Il curioso caso di Ibrahima Mbaye Il curioso caso di Ibrahima Mbaye
Ci sono alcune cose nel mondo del calcio difficilmente spiegabili, probabilmente proprio perchè non hanno alcun tipo di logica e sono frutto semplicemente della... Il curioso caso di Ibrahima Mbaye

Ci sono alcune cose nel mondo del calcio difficilmente spiegabili, probabilmente proprio perchè non hanno alcun tipo di logica e sono frutto semplicemente della casualità.

Sorte che, spesso e volentieri, si diverte nelle maniere più disparate possibili, facendo accadere fatti molto improbabili, come ad esempio quello che ha come protagonista Ibrahima Mbaye.

Sì, proprio il terzino del Bologna che, agli inizi della carriera nelle giovanili dell’Inter, sembrava destinato a palcoscenici molto importanti salvo poi perdersi, almeno in parte, strada facendo.

Attualmente il calciatore senegalese sta disputando una onesta stagione a Bologna, piazza in cui è approdato già nel 2015, e proprio sabato ha realizzato una delle tre reti che hanno permesso alla squadra di Donadoni di vincere contro la Sampdoria.

Ora vi starete domandando dove sia questo fatto curioso e perciò arriviamo al dunque: in 68 presenze accumulate in serie A, Ibrahima Mbaye ha realizzato 3 reti in serie A. Una è quella sopra citata di sabato, le altre due sono arrivate – con una doppietta nella stessa partita – nella stagione 2013/2014 quando Mbaye vestiva la maglia del Livorno, in prestito dall’Inter. L’avversario dell’epoca? Sempre la Sampdoria, anche se in quel caso i blucerchiati si imposero per 4-2.

Non è finita qui, perchè il rapporto simbiotico tra Ibrahima Mbaye ed i colori blucerchiati è testimoniato anche da un altro episodio avvenuto nella scorsa stagione, in particolare alla 24° giornata, quando la Samp si impose per 3-1 sul Bologna e l’ultima rete doriana, a pochi minuti dalla fine, arrivò grazie ad una autorete dell’esterno senegalese.

Non sappiamo se qualcosa di simile fosse già successo in passato con altri calciatori, probabilmente sì, fatto sta che si tratta di qualcosa di veramente improbabile che meritava di essere celebrato.

Related Posts