A volte, nella vita, trovarsi al posto giusto nel momento giusto può essere importante. Fondamentale, anzi. E, in quei casi, può anche capitare di...

A volte, nella vita, trovarsi al posto giusto nel momento giusto può essere importante. Fondamentale, anzi.

E, in quei casi, può anche capitare di mettere in bacheca un numero enorme di trofei e coppe pur avendo giocato pochissimo.

Sette partite, nello specifico. Sette partite nell’arco di cinque stagioni, che però sono state sufficienti a garantire, al calciatore in questione, la bellezza di 13 trofei, come detto.

Stiamo parlando di Tom Starke, terzo portiere del Bayern Monaco, che indossa la maglia dei bavaresi dalla stagione 2012/13, ma che, appunto non ha mai visto troppo il campo.

Questo, però, il palmares di tutto rispetto che il portiere tedesco -classe 1981, non più un ragazzino quindi- può vantare.

Cinque vittorie in Bundesliga, tre coppe di Germania, due Supercoppe tedesche. E, in ambito europeo, una Champions League, una Supercoppa Europea e un Mondiale per club.

Non male, per uno che il campo lo ha visto solo sette volte. Ma, in effetti, non è questa forse la vita dei terzi portieri? Eroi solitari che vengono chiamati in causa nel momento dell’estremo bisogno, quasi della disperazione.

Ma, di quei portieri, sono pochi a poter vantare una bacheca del genere: sì, Tom Starke è decisamente un uomo molto fortunato…