Il Borussia Dortmund ha preso una decisione inedita nei confronti del Bayern Monaco Il Borussia Dortmund ha preso una decisione inedita nei confronti del Bayern Monaco
Il Borussia Dortmund sta volando in campionato e al momento si trova al primo posto della Bundesliga con 42 punti, ma soprattutto si trova... Il Borussia Dortmund ha preso una decisione inedita nei confronti del Bayern Monaco

Il Borussia Dortmund sta volando in campionato e al momento si trova al primo posto della Bundesliga con 42 punti, ma soprattutto si trova avanti di 6 punti rispetto al Bayern, secondo in classifica e rivale diretto per il titolo.

I gialloneri hanno avuto una partenza devastante in campionato mentre per i bavaresi c’è stata qualche battuta d’arresto che ha fatto sì che la posizione dell’allenatore Kovac fosse traballante. Al momento però anche il Bayern sembra essersi assestato e potrebbe diventare molto insidioso nella seconda parte di stagione.

Quest’anno però, a differenza di quanto avvenuto nelle passate stagioni, non potrà attuare una mossa che abbiamo visto spesso, ovvero andare a comprare i giocatori chiave dall’avversario diretto (il Borussia Dortmund) con il duplice obiettivo di rafforzarsi ed indebolire la squadra rivale.

Questo perché la dirigenza del Dortmund ha deciso di attuare una clamorosa svolta in termini di politiche di mercato: non verrà più ceduto alcun giocatore al Bayern Monaco, per far sì che la squadra resti sempre competitiva e soprattutto per non agevolare direttamente l’avversario più accreditato, che negli ultimi anni ha fatto razzia di giocatori in casa giallonera.

Basti pensare a Gotze, Lewandowski e Hummels, solo per citare i più recenti e significativi, trasferimenti che anche la tifoseria non ha digerito per nulla bene.

L’aria però è destinata a cambiare e probabilmente abbiamo già visto gli effetti di questa nuova politica societaria con il caso Pulisic: il giocatore ha chiesto la cessione ed il Bayern era tra le squadre più accreditate per accaparrarselo ma alla fine a spuntarla è stato il Chelsea.

Vedremo se questa decisione sarà irremovibile nel corso dei prossimi anni e soprattutto se porterà i frutti sperati.