Da qualche mese è ormai ufficiale che Xabi Prieto, bandiera della Real Sociedad, a fine stagione appederà gli scarpini al chiodo dopo un’intera carriera...

Da qualche mese è ormai ufficiale che Xabi Prieto, bandiera della Real Sociedad, a fine stagione appederà gli scarpini al chiodo dopo un’intera carriera trascorsa ad onorare un’unica maglia.

Il giocatore basco, nato a San Sebastian, ha iniziato nel 1997 la trafila nelle giovanili della Real Sociedad per poi proseguire in prima squadra dove ha sempre militato fino a questa stagione che, come detto, sarà la sua ultima da professionista.

In totale Prieto ha collezionato 529 presenze e messo a segno 74 gol ma la sua importanza nel club va ben oltre semplici numeri: si può dire che il centrocampista basco abbia rappresentato per la Real Sociedad ciò che Totti è stato per la Roma, Giggs per lo United e Maldini per il Milan, solo per citare alcuni dei nomi che compaiono nel bellissimo video tributo che la società gli ha dedicato.

Sabato Xabi Prieto giocherà la sua ultima partita all’Anoeta contro il Leganes, una partita tutto sommato insignificante per la Real Sociedad, che si trova in una tranquilla posizione di metà classifica, ma che assume un significato del tutto particolare proprio perchè rappresenta quella di addio della propria bandiera.

Per questo la società ha pensato ad un omaggio speciale: i giocatori scenderanno in campo con una maglia creata appositamente per l’occasione in cui al posto dello stemma della squadra ci sarà uno scudo con l’immagine di Xabi Prieto.

“Xabi ha portato per tutta la vita lo Scudetto della nostra squadra sulla sua maglia e per questo motivo nella sua ultima partita la squadra porterà sulle maglie lo Scudetto di Xabi”. Con queste parole si conclude il video che promuove l’iniziativa, dal titolo esplicativo “Escudo por un dia“.

Che dire c’è solo da togliersi il cappello sia davanti al giocatore, uno dei pochi a legare il proprio nome in maniera indissolubile al proprio club, sia alla società, in grado di omaggiarlo come la sua carriera meritava.

“Ci sono più calciatori che hanno vinto la Champions che giocatori che hanno militato sempre nella stessa squadra”, questa una delle frasi più significative che si sentono nel video e che testimonia l’attaccamento di Xabi Prieto a quella che a tutti gli effetti considera la propria famiglia.