Tra le partite più interessanti di questo turno di qualificazioni mondiali, va sicuramente inserita Uruguay-Argentina, in programma venerdì notte a Montevideo. Il match potrebbe...

Tra le partite più interessanti di questo turno di qualificazioni mondiali, va sicuramente inserita Uruguay-Argentina, in programma venerdì notte a Montevideo.

Il match potrebbe decidere le sorti di entrambe le squadre, e negli ultimi anni la partita è sempre stata tesa e combattuta, e non sono mai mancate le occasioni di confronto, anche piuttosto accese.

L’Argentina è sbarcata in questi giorni a Montevideo, dove comunque è stata accolta in maniera pacifica: sono tanti infatti quelli che ammirano e volevano vedere da vicino le stelle della nazionale albiceleste.

Su tutti, ovviamente, Leo Messi, come è normale che sia.

Quando la nazionale argentina è arrivata a Montevideo, infatti, ha trovato ad accoglierla un numero di tifosi assiepati davanti l’albergo.

Tra tutti, si è distinto un piccolo fan di Leo Messi, che ha provato in tutti i modi ad avvicinarsi al suo idolo del Barcellona, senza successo: il bimbo è stato respinto infatti dalla security, che lo ha allontanato mentre cercava di arrivare più vicino possibile al numero 10 argentino.

Leo Messi, però, accortosi della cosa, ha chiesto immediatamente alla sicurezza di far passare il bimbo, lo ha salutato e lo ha fatto passare, regalandogli un selfie e soprattutto un grande sorriso.

Un piccolo gesto, che però spesso può significare molto, visti gli assalti che spesso stelle di questo calibro (e Messi più di tutti) ricevono, ogni giorno, a ogni ora, non appena entrano a contatto con il pubblico.

Non era affatto scontato – per quanto possa sembrare crudele – che Leo accettasse di far passare il bimbo, per cui il gesto ha fatto immediatamente il giro del mondo: un gesto che il piccolo tifoso ricorderà sicuramente per tutta la vita.