Con la stagione appena finita, è già tempo di buttarsi nelle dinamiche, a volte imprevedibili, del calciomercato. E così, quando cominciano a girare le...

Con la stagione appena finita, è già tempo di buttarsi nelle dinamiche, a volte imprevedibili, del calciomercato.

E così, quando cominciano a girare le voci di presunte o implausibili trattative di mercato, ogni tanto qualcosa ci fa alzare gli occhi dallo schermo, ed esclamare “poffarbacco!” (eh, siamo persone educate, che volete farci)

Come, per esempio, la notizia in cui ci siamo imbattuti in questa giornata di fine maggio, e che vede come protagoniste due squadre che, in genere, nelle vicende di mercato non dovrebbero essere mai accostate l’una con l’altra, almeno secondo logica.

E, invece, secondo quanto riporta oggi Gianluca Di Marzio di Sky Sport, il Barcellona potrebbe pescare nientemeno che in casa del Chievo.

Niente di così sorprendente, però, se si va a vedere quale potrebbe essere l’oggetto del contendere: i due fratelli Emanuel e Samuele Vignato, due dei giovani più interessanti del panorama calcistico giovanile italiano.

Emanuel, classe 2000, ha già esordito in Serie A, e si è messo in mostra nell’ultima parte di stagione con alcune prestazioni molto convincenti.

Ma in molti dicono che il fratellino Samuele, centrocampista offensivo classe 2004, sia ancora più interessante di lui. Il Chievo, per entrambi, avrebbe chiesto una cifra vicina agli 8 milioni di euro, una spesa ovviamente molto accessibile per le casse della società blaugrana.

Vedremo se, dopo l’acquisto di Kevin Prince Boateng a gennaio, il Barcellona tornerà a pescare in Serie A.