Il Barcellona sembra avere un problema bello grosso Il Barcellona sembra avere un problema bello grosso
La notizia è di quelle grosse: nelle prime tre giornate di Liga il Barcellona ha già lasciato per strada cinque punti, una cosa che... Il Barcellona sembra avere un problema bello grosso

La notizia è di quelle grosse: nelle prime tre giornate di Liga il Barcellona ha già lasciato per strada cinque punti, una cosa che non succede tutti i giorni.

Se poi consideriamo che fin qui i catalani non hanno affrontato ostacoli propriamente insormontabili, ecco che il campanello d’allarme dovrebbe essere bello forte, visto che, nel caso in cui l’Atletico Madrid oggi dovesse vincere contro l’Eibar volerebbe già a +5 (e per fortuna della squadra di Valverde anche il Real Madrid ha perso 2 punti nelle prime giornate).

Il problema principale del Barcellona in questo avvio di campionato sembra essere nella retroguardia, visto che nelle prime tre uscite in Liga sono stati già 5 i gol incassati da ter Stegen: uno nella sconfitta contro l’Athletic, due nel 5-2 contro il Betis e due ieri nel pareggio in casa dell’Osasuna.

Particolarmente inquietante il primo gol subito ieri dal Barcellona, con Roberto Torres che ha potuto aspettare indisturbato il cross del compagno di squadra per diversi secondi nel cuore dell’area blaugrana, senza che i due centrali si preoccupassero di lui e senza che Semedo rientrasse a fare la diagonale per coprire la porta.

Nelle tre partite giocate fin qui, il Barcellona ha concesso agli avversari la bellezza di 30 tiri, di cui 13 nello specchio della porta di ter Stegen. Se consideriamo che la squadra di Valverde ha avuto il 71,5 % di possesso palla medio in queste tre partite, si capisce bene come la difesa dei catalani conceda tantissimo quando viene attaccata dagli avversari.

Un problema che Valverde dovrà risolvere nelle prossime settimane, ma che è piuttosto preoccupante visto che non ci sono nuovi acquisti da inserire e che la coppia di centrali è rimasta quella composta da Piquè e Lenglet, che avevano giocato gran parte della scorsa stagione. E, soprattutto, musica per le orecchie di Antonio Conte e di Lucien Favre, che potranno cercare di sfruttare questa debolezza nel girone di Champions in cui sono inseriti insieme al Barcellona.

 

Related Posts

Al PSG sembra esserci un po’ di confusione

2019-08-21 14:43:13
delinquentidelpallone

18

La terza maglia 2019/20 del Barcellona

2019-07-22 13:37:09
delinquentidelpallone

18

Come giocherà il Barcellona con Griezmann?

2019-07-12 14:48:20
delinquentidelpallone

18

Chi è Hiroki Abe, il nuovo acquisto del Barcellona

2019-07-12 09:33:38
delinquentidelpallone

18

Antoine Griezmann non andrà al Barcellona, a quanto pare

2019-06-09 19:21:03
delinquentidelpallone

18

L’Atletico Madrid vuole denunciare il Barcellona

2019-06-01 16:35:23
delinquentidelpallone

18

Il Barcellona vuole due giocatori del Chievo

2019-05-31 14:41:23
delinquentidelpallone

18