Igli Tare si è scagliato duramente contro gli arbitri al termine di Milan-Lazio Igli Tare si è scagliato duramente contro gli arbitri al termine di Milan-Lazio
Questa sera si è giocata una partita probabilmente decisiva ai fini della volata per il quarto posto, con il Milan che si è imposto... Igli Tare si è scagliato duramente contro gli arbitri al termine di Milan-Lazio

Questa sera si è giocata una partita probabilmente decisiva ai fini della volata per il quarto posto, con il Milan che si è imposto per 1-0 ai danni della Lazio.

Il gol vittoria è stato siglato da Kessie su calcio di rigore a 10 minuti dalla fine, rigore concesso dopo un intervento parecchio ingenuo da parte di Durmisi.

Solo pochi minuti prima l’arbitro Rocchi aveva concesso un altro calcio di rigore ai rossoneri per presunto fallo di mano di un difensore della Lazio, salvo poi essere sconfessato dal Var che ha evidenziato come il braccio del giocatore biancoceleste fosse del tutto allineato con il corpo.

Le polemiche non sono finite qui perché la Lazio ha recriminato per un intervento a fine partita di Rodriguez che prima prende la palla e poi, sull’inerzia del movimento, colpisce anche Milinkovic-Savic che finisce a terra.

Dopo un breve consulto col Var l’arbitro Rocchi ha deciso di far proseguire suscitando le proteste dei calciatori della Lazio.

Inzaghi è stato espulso anzitempo e a fine partita è scattata anche un rissa che ha coinvolto quasi tutti i giocatori sul terreno di gioco.

Ai microfoni televisivi Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, ha usato parole non proprio leggere nei confronti della direzione arbitrale: “È stata la storia di una morte annunciata, evidentemente doveva finire così. Speravamo si potesse decidere sul campo invece non è stato possibile per via di alcune decisioni.

Non mi riferisco solo al rigore concesso che ci poteva stare, ma anche al primo rigore che aveva subito fischiato l’arbitro senza alcuna esitazione.

Si vedeva da mille metri che non c’era nulla. Sul secondo rigore Musacchio va giù come se gli avessero sparato e poi ci manca il nostro, su Milinkovic-Savic c’è un grosso fallo. Prende anche la palla ma dopo il rigore è netto.

Chi ha giocato a calcio sa che almeno un dubbio debba averlo. Siamo sempre in debito con gli arbitri, fin dall’anno scorso. Non mi piace fare la vittima ma non meritiamo certe cose.”

Queste le dichiarazioni di Tare al termine della sfida, molto tesa e sentita, destinate a fare parecchio discutere.

Related Posts

Il coraggio di Sinisa

2016-12-11 16:31:42
delinquentidelpallone

1

Copa Barry, il portiere eroe di una nazione

2015-02-09 11:42:54
delinquentidelpallone

1

È successo un po’ di casino tra Paul Scholes e Mino Raiola

2018-08-21 08:06:15
delinquentidelpallone

1

La dura critica di Maurizio Sarri dopo Tottenham-Chelsea

2018-11-25 09:56:41
delinquentidelpallone

1

Jonas Gutierrez, il gol più bello

2015-05-24 17:40:08
delinquentidelpallone

1