Da qualche tempo Zlatan Ibrahimovic è stato di nuovo costretto a fermarsi ai box per un problema legato al ginocchio operato, che lo aveva...

Da qualche tempo Zlatan Ibrahimovic è stato di nuovo costretto a fermarsi ai box per un problema legato al ginocchio operato, che lo aveva tenuto lontano dai campi di gioco per parecchi mesi.

Quando sembrava che tutto procedesse per il meglio, anche in vantaggio sulla tabella di marcia prevista per il recupero, questo nuovo stop pone interrogativi importanti riguardo al futuro della stella svedese: riuscirà a 36 anni a dire ancora la sua in un campionato competitivo come la Premier League?

Tra le altre cose in questa sessione di mercato lo United si è assicurato le prestazioni di Alexis Sanchez, un altro attaccante che pur potendo giocare tranquillamente in coppia con lo svedese, va ad affollare un reparto già piuttosto ben popolato, tra giovani in rampa di lancio e giocatori che devono dimostrare lo status di top player.

Anche per questo motivo, negli ultimi giorni sono iniziate a circolare voci riguardo ad un possibile trasferimento di Zlatan Ibrahimovic lontano da Manchester, voci che sembrano aver trovato conferma oltre oceano in queste ultime ore.

Come riportano varie fonti americane, in particolare ESPN, Ibra sarebbe ad un passo dall’accasarsi ai Los Angeles Galaxy, in MLS.

Non è la prima volta che il suo nome viene associato al campionato americano, esperienza che però Zlatan aveva fatto intendere di non gradire particolarmente in quanto ritenuta poco competitiva, per il suo modo di vedere il calcio.

Il nuovo infortunio, con i tempi di rientro ancora incerti e l’età che avanza inesorabile, potrebbero aver fatto cambiare idea ad Ibrahimovic, che nelle prossime ore potrebbe accettare l’offera americana.

Nel frattempo, come sua abitudine, non si sta perdendo d’animo e sta lavorando duramente insieme ai fisioterapisti dello United per tornare quanto prima sul terreno di gioco.

High altitude work

A post shared by Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) on

Che dite, lo vedreste bene in MLS o può dare ancora qualcosa in uno dei massimi campionati europei?