Il sabato sera di Serie A ha regalato un risultato abbastanza inatteso, che quasi sicuramente rimette un po’ di pepe al nostro campionato. Con...

Il sabato sera di Serie A ha regalato un risultato abbastanza inatteso, che quasi sicuramente rimette un po’ di pepe al nostro campionato.

Con una partita di grande sofferenza e sacrificio, la SPAL di Semplici ha fermato la capolista Juventus, che ora vede salire il suo vantaggio sul Napoli a 5 punti, in attesa però della partita di domani al San Paolo: battendo il Genoa il Napoli può già tornare a -2.

La partita bianconera di stasera è stata caratterizzata dalla sterilità offensiva, e la Juventus, nonostante un dominio territoriale diventato evidentissimo nella ripresa, non è riuscita a rendersi quasi mai davvero pericolosa.

E lo specchio più preciso di questa sterilità sono i numeri della partita di Gonzalo Higuain, che è apparso lontano dal gioco, e non è riuscito a essere coinvolto e innescato.

Il centravanti argentino ha toccato il pallone solo 26 volte nel corso del match, e ha completato un solo dribbling dei 4 tentati.

Questa la heatmap – la mappa che mostra tutti i tocchi e le zone di attività – di Higuain, quasi trasparente.

Questa, invece, la mappa con tutti i 26 tocchi della partita di Higuain: 5 sono arrivati nell’area di rigore avversaria, 3 addirittura nella metà campo della Juventus.

Insomma, non è certo colpa dell’argentino, che non è stato coinvolto a dovere dalla squadra, ma è un segno abbastanza evidente dei problemi mostrati stasera dalla Juventus.