Siamo ormai arrivati quasi a metà campionato, e sta per andare in archivio l’anno solare 2017. La classifica della Serie A sta prendendo forma,...

Siamo ormai arrivati quasi a metà campionato, e sta per andare in archivio l’anno solare 2017.

La classifica della Serie A sta prendendo forma, con una lotta scudetto che mai come quest’anno è appassionante e incerta, e abbiamo le idee più chiare anche sui protagonisti di questo campionato.

Oggi, vogliamo fare una piccola analisi statistica, dedicata agli stakanovisti del nostro campionato: quei calciatori – di movimento, non i portieri – che non sono mai usciti dal campo e che non si sono riposati nemmeno un minuto.

Andando a spulciare nelle statistiche sui minuti giocati, sono 6 i giocatori a quota 1440 minuti, vale a dire 16 partite senza mai uscire dal campo.

Davide Astori (Fiorentina)
Fabrizio Cacciatore (Chievo)
Francesco Acerbi (Sassuolo)
Ivan Perisic (Inter)
Milan Skriniar (Inter)
Nicolas Nkolou (Torino)

C’è un’altra considerazione da fare: Roma, Sampdoria, Lazio e Udinese hanno una partita in meno, per cui, anche Lucas Torreira e Matias Silvestre (Sampdoria) hanno giocato tutti i minuti a loro disposizione in questo campionato, nel loro caso non 1440 ma 1350, 90 precisi in meno.

Il dato più impressionante è sicuramente quello di Perisic e Torreira, due giocatori che, rispetto agli altri della lista (tutti difensori) corrono decisamente di più e quindi avrebbero bisogno di maggior riposo.

Embed from Getty Images

Pochi – anzi, nessuno in questa parte superiore della classifica – i giocatori di squadre impegnate nelle coppe europee, a dimostrazione della ovvia necessità di turnover per le italiane che giocano Champions ed Europa League.

Altri calciatori vicini a giocare tutti i minuti a loro disposizione sono stati Manuel Lazzari della SPAL, che si è riposato solo per 8 minuti, Danilo D’Ambrosio, che ne ha giocati 1422, Jordan Veretout della Fiorentina (1417) e anche Mauro Icardi, che giocando 1405 minuti, ha rifiatato per una mezzoretta in più rispetto a molti suoi compagni.