I giocatori che usano meglio entrambi i piedi nei 5 principali campionati europei I giocatori che usano meglio entrambi i piedi nei 5 principali campionati europei
Come ben sapete ogni calciatore, anche nelle massime serie dei campionati più importanti, ha un piede preferito o naturale, quello con cui solitamente ha... I giocatori che usano meglio entrambi i piedi nei 5 principali campionati europei

Come ben sapete ogni calciatore, anche nelle massime serie dei campionati più importanti, ha un piede preferito o naturale, quello con cui solitamente ha più dimestichezza, quello con cui batte calci d’angolo, punizioni e rigori o, semplicemente, con cui sente più a proprio agio per qualsiasi giocata.

È però altrettanto vero che, nel corso degli anni, alcuni giocatori sono stati in grado di sviluppare in maniera ottimale anche il piede cosiddetto debole, soprattutto quei calciatori che giocano ad alto livello dove è richiesta una tecnica di base molto elevata.

Sono comunque in pochi, anche ad altissimo livello, quelli in grado di utilizzare indifferentemente destro e sinistro, senza che si noti alcuna differenza in termini di esecuzione del gesto.

Recentemente abbiamo avuto modo di ammirare Simone Verdi, quando giocava nel Bologna, calciare nella stessa partita una punizione di destro e una di sinistro, trovando in entrambe le occasioni la rete.

Una cosa più unica che rara, ed infatti l’attuale calciatore del Napoli si trova in testa a questa speciale classifica dei calciatori ambidestri, in grado di utilizzare allo stesso modo il piede “naturale” e quello teoricamente debole.

Utilizzando i dati provenienti dal portale Transfermarkt è stata creata una tabella di questi calciatori, dove viene indicato il piede naturale e la percentuale di tiri fatti con l’altro piede. Andiamo a vedere chi se la cava meglio.

Come detto Simone Verdi è al primo posto ma la cosa più sorprendente è che, guardando questi numeri, sembrerebbe un mancino naturale cosa che, per sua stessa ammissione, non è. Simone Verdi oltre ad aver segnato due punizioni nella stessa partita con due piedi diversi è in grado di battere i calci d’angolo con entrambi i piedi senza perdere di efficacia, è insomma un ambidestro che potremmo definire perfetto.

Sempre nel Napoli troviamo Zielinski (52% di tiri realizzati con il piede debole) e Hamsik (che in grafica non vedete ma ha un 42% di tiri con il piede debole) , altri due che se la cavano piuttosto bene con entrambi i piedi.

Al terzo posto di questa speciale graduatoria c’è un altro giocatore che conosciamo molto bene, l’esterno dell’Inter Ivan Perisic.

Edin Dzeko e Riccardo Saponara sono altri due calciatori di serie A perfettamente a proprio agio sia col destro che col sinistro.

Andando a curiosare negli altri campionati troviamo giocatori sia molto tecnici (Cazorla, Lallana, Dembele) sia gente insospettabile, che non avremmo mai immaginato.

Indipendentemente dai numeri, secondo voi qual è il miglior ambidestro in circolazione?