I giocatori che hanno giocato per Inter, Juventus e Milan I giocatori che hanno giocato per Inter, Juventus e Milan
Il tanto chiacchierato e discusso passaggio di Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan, concluso proprio in queste ore, è l’argomento decisamente più caldo della... I giocatori che hanno giocato per Inter, Juventus e Milan

Il tanto chiacchierato e discusso passaggio di Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan, concluso proprio in queste ore, è l’argomento decisamente più caldo della stagione del calciomercato finora.

Ma il passaggio di Leo dai bianconeri ai rossoneri non è solo una mossa importante in vista della stagione, ma anche qualcosa da inserire nel libro dei record.

Già, perché con il trasferimento appena concluso, Bonucci è entrato ufficialmente (certo, vi entrerà quando metterà piede in campo per la prima volta a tutti gli effetti) in una lista molto ristretta e molto prestigiosa: quella dei giocatori che hanno vestito le maglie di Inter, Juventus e Milan.

Infatti, forse non tutti sanno che la carriera di Bonucci tra i grandi (oltre che parte delle giovanili) è cominciata proprio con l’Inter, con cui ha fatto 3 presenze in prima squadra sotto la gestione Mancini. In totale, con Leonardo Bonucci diventano 3 i calciatori che hanno compiuto questo percorso.




Ricordate tutti gli altri 10? Vi rinfreschiamo la memoria…

Luigi Cevenini: siamo agli albori del football in Italia, e Cevenini III (noto così per via dei suoi fratelli, anche loro calciatori) è il primo a fare la “tripletta”: comincia a giocare con il Milan nel 1911, passa all’Inter nel 1912, ritorna al Milan nel 1915, di nuovo all’Inter nel 1921, dove rimane (tranne che per una parentesi nella Novese) fino al 1927. Nel 1927 il passaggio alla Juventus, dove rimarrà fino al 1930.

Giuseppe Meazza: il leggendario calciatore, cui è intitolato lo stadio di San Siro, cominciò a giocare nell’Inter (si dice fosse stato scartato dal Milan) nel 1927, e passò al Milan nel 1940. Nel 1942, poi, passò alla Juventus, che all’epoca, in regime di guerra, aveva assunto il nome di Juventus Cisitalia.

Enrico Candiani: mezzala sinistra che cominciò la sua carriera nell’Inter, Candiani nel 1946 passò alla Juventus e, dopo due anni alla Pro Patria, nel 1949 si accasò al Milan, dove rimase solo per una stagione.

Aldo Serena: arriviamo poi quasi in era moderna, per vedere il quarto calciatore a vestire le 3 maglie delle 3 big. Aldo Serena viene acquistato, molto giovane, dall’Inter nel 1978, e qui rimane a fasi alterne, venendo spesso ceduto in prestito. Nel 1985 si trasferisce alla Juventus, poi fa ritorno all’Inter e chiude, dal 1991 al 1993, la carriera nel Milan, dove però non giocherà moltissimo.

Roberto Baggio: uno di quelli che sicuramente ricorderanno tutti, il Divin Codino. Approda alla Juventus nel 1990, dalla Fiorentina, e rimane in bianconero fino al 1995, quando passa al Milan. Dopo l’esperienza al Bologna, nel 1998 passa all’Inter, prima di chiudere la carriera con la maglia del Brescia.

Edgar Davids: il primo straniero a fare tripletta è l’olandese Edgar Davids. Portato in Italia dal Milan, nel 1996, non trova spazio nei rossoneri, ed è la Juventus a puntare su di lui. Con i bianconeri diventa una stella di livello mondiale, ma dopo alcuni diverbi con Lippi viene prima ceduto in prestito al Barcellona e poi, nel 2004, si accasa all’Inter, dove resta una sola stagione.

Christian Vieri: Bobone parte dalla Juventus, dove approda nel 1996, e fa bene, al punto da essere ceduto per parecchi soldi all’Atletico Madrid. Dopo la buona stagione alla Lazio, nel 1999 l’Inter punta su di lui, e sarà un matrimonio vincente, che dura fino al 2005. Nella stagione successiva, Bobo fa il salto all’altra sponda di Milano, e veste rossonero, senza però trovare molta fortuna.




Patrick Vieira: il percorso di Vieira è simile a quello di Davids. Arriva in Italia con il Milan, ma non trova spazio. Diventa grande con l’Arsenal, e quando lo compra la Juventus (nel 2005) è già un big affermato. Dopo Calciopoli, va all’Inter, dove riesce a conquistare anche i tifosi nerazzurri, rimanendo in Italia fino al 2010.

Zlatan Ibrahimovic: Zlatan è uno dei pochi che può dire di aver fatto bene in tutte e 3 le squadre, forse l’unico di questa lista (almeno per quanto riguarda gli anni moderni, quelli sui quali abbiamo più capacità di giudizio). Ibra arriva alla Juventus nel 2004, e poi, anche lui dopo Calciopoli, rimane in Italia con l’Inter. Dopo la non felice parentesi al Barcellona, il Milan lo riporta in Italia nel 2010, dove Ibra diventa il leader tecnico e caratteriale della squadra.

Andrea Pirlo: l’ultimo, prima di Bonucci, era stato Andrea Pirlo. All’Inter non viene capito, e viene ceduto al Milan in un’operazione che i tifosi rossoneri ancora rinfacciano agli interisti, nel 2001. In 10 anni al Milan vince praticamente tutto, per poi diventare, nel 2011, una delle colonne del nuovo ciclo vincente della Juventus di Conte.

Related Posts

Una novità assoluta sulla maglia della Juventus

2017-07-20 07:19:55
delinquentidelpallone

18

Quanto guadagnerà l’Inter dalla tournée in Cina

2017-07-19 08:39:29
delinquentidelpallone

18

I 5 giocatori che servono all’Inter

2017-07-17 07:59:01
delinquentidelpallone

18

L’indizio che spinge Belotti verso il Milan?

2017-07-16 10:15:26
delinquentidelpallone

18

La terza maglia 2017/18 del Milan sarà così

2017-07-16 08:47:06
delinquentidelpallone

18

Il saluto della Juventus a Leonardo Bonucci

2017-07-14 20:13:15
delinquentidelpallone

18

CSU Craiova: chi sono gli avversari del Milan?

2017-07-14 13:27:57
delinquentidelpallone

18

Milan: ecco l’avversario di Europa League!

2017-07-14 11:20:18
delinquentidelpallone

18

Tutti i brasiliani che hanno giocato nella Juventus

2017-07-13 19:47:17
delinquentidelpallone

18