Nona giornata di campionato, sempre la stessa angoscia per mettere insieme una formazione decente per il vostro derelitto fantacalcio: e questa settimana vi tocca...

Nona giornata di campionato, sempre la stessa angoscia per mettere insieme una formazione decente per il vostro derelitto fantacalcio: e questa settimana vi tocca anche tirare giù i santi prima del previsto, visto che la prima partita, un succosissimo Empoli-Genoa, è in programma alle 15 di oggi.

Per cui, non perdiamo altro tempo e corriamo a scoprire quali sono i giocatori che dovete mettere in campo e quali quelli che invece conviene lasciare a marcire sul fondo della panchina.

I giocatori da schierare

Tra i pali, se proprio dovessimo sentirci costretti a consigliarvi qualcuno (visto che la nuova moda della serie A sembra essere quella di svaccare clamorosamente in porta) optiamo per Viviano della Samp. Il Verona, senza Luca Toni, non è esattamente quella che si può definire una macchina da gol. E, nel caso in cui la truppa di Mandorlini dovesse segnare un gol in qualche modo, non c’è pericolo che vadano alla ricerca del secondo, ma si ritireranno sulle barricate a difesa di quella preziosa marcatura.

In difesa, avete solo l’imbarazzo della scelta. Vi sorprendiamo immediatamente: uno dei nostri prescelti per questa settimana viene dalla retroguardia del Milan. Sinisa Mihajlovic, nella disperazione che ormai lo attanaglia, dovrebbe provarle tutte: a questo giro tocca ad Alex scendere in campo. E noi ci vogliamo fidare. Certo che, se avete fatto asta per Alex al fantacalcio, forse non siete persone così lucide da seguire dei consigli. Altro nome caldo, caldissimo, è quello di Koulibaly. Dimenticate i disastri, domani sera il ragazzo vi farà godere. Non vi diciamo come.

A centrocampo, è stata dura scegliere solo un paio di nomi. Scegliamo sicuramente Lucas Biglia, padrone del centrocampo della Lazio che vi potrebbe regalare pure qualche soddisfazione in fase realizzativa. E poi, se proprio volete rischiare, via a tutta birra con Piotr Zielinski, che una doppietta alle 15 del sabato vi svolta tutto il weekend. Ultimo nome, quello di Marrone. Non chiedeteci perchè.

Attacco: da qui arriveranno i gol. Vi consigliamo tre nomi che porteranno ALMENO 8 gol. Di Gaudio, Belotti, Castillo. Se fate meno di 78 punti, potete venire a prenderci a casa, vi aspettiamo. Ah, dimenticavamo. Non farà doppietta, ma Pavoletti fa un gol alla Van Basten oggi, garantito.

I giocatori da evitare

Andiamo adesso a vedere, di corsa, i giocatori dai quali dovreste stare alla larga e che, probabilmente, è meglio vendere alla prossima finestra di mercato. Oppure regalare al primo che passa, senza pietà alcuna.

Tra i pali, avete solo l’imbarazzo della scelta. Forse fareste meglio a cercare di accaparrarvi Rampulla o Valerio Fiori, se avete comprato all’asta uno di questi qui. Sicuramente, comunque, non è da schierare Mirante. Il Carpi dovrebbe distruggere con un secco 6 a zero  ( o più) i rossoblu, e noi di questo potremmo essere pure felici. Perchè? Perchè si vocifera che, dovesse saltare Delio Rossi, la panchina del Bologna sarebbe affidata a Diego Perez. A DIEGO PEREZ, RAGAZZI!!!

Altri due portieri da evitare: Consigli e Karnezis. Ma nella vita, non solo oggi.

Difesa: qui è emergenza, cavolo. Uno che sicuramente non dovreste schierare nemmeno sotto tortura, se avete avuto la fortuna di vederlo giocare almeno una volta nella vostra vita, è Molla Wague dell’Udinese. Però a uno che di nome fa Molla come si può non voler bene? Se lo schiererete, avrete comunque tutta la nostra simpatia. Altri due da cui stare alla larga sono Rudiger, che pare rimarrà a Trigoria a studiare come funziona la trappola del fuorigioco, e Mauricio. E’ un campione, Mauricio, ma al fantacalcio forse non è proprio il giocatore da schierare, ecco.

A centrocampo, ci sentiamo di consigliarvi di evitare Acquah e Onazi. Lazio-Torino sarà battaglia, e quei due a centrocampo si prenderanno a randellate (senza peraltro nemmeno portarselo dietro il randello, vi lasciamo immaginare cosa useranno) rendendovi la vita difficile. Altro soggetto da non mettere in campo è Hetemaj. E’ da troppo che non prende un rosso.

In attacco, è tempo di scelte difficili. Tenete fuori Alberto Gilardino: stasera il violino non suonerà, anzi, verrà suonato da Felipe Melo, che lo scambierà per una zampogna. Anche Bacca è da evitare: il Milan non è che lo vediamo poi così bene…

Infine, evitate pure Dybala. Tanto Allegri farebbe giocare Rubinho prima punta pur di non schierare Paulone.