Giovedi si giocava l’ultima partita del quinto turno, oggi si riparte già con la sesta giornata. E di nuovo siete costretti a fare delle...

Giovedi si giocava l’ultima partita del quinto turno, oggi si riparte già con la sesta giornata. E di nuovo siete costretti a fare delle scelte difficili, quasi come vi chiedevano, da piccoli, “Vuoi più bene a mamma o a papà?” e voi rispondevate “Stig Tofting”.Andiamo a scoprire quali sono le novità e quali sono i giocatori che vi consigliamo di schierare assolutamente e quelli che invece dovete evitare anche a costo di farvi dei nemici potenti. Ricordandovi che responsabilità non ce ne assumiamo, ma se volete ci potete comunque insultare, tanto uno in più, uno in meno…

I giocatori da schierare

In porta, eravamo quasi tentati di consigliarvi di schierare Padelli, in casa contro il Palermo, poi ci abbiamo ripensato, chiedendoci se fosse davvero il caso. Non lo sappiamo, è un bel dilemma. Nel caso, va bene anche uno tra Consigli e Bizzarri, che tanto se Chievo-Sassuolo finisce con un punteggio diverso dallo zero a zero possiamo anche smettere di seguire il calcio perchè vuol dire che abbiamo proprio cannato sport.

Per la difesa, tenderemmo a fidarci di Manolas, che saprà sicuramente riprendersi dopo il brutto errore di mercoledi che è costato la sconfitta alla Roma. Se poi prende un altro 4, potete sempre andare a prendervela di persona con lui, no? Altre idee suggestive per questo turno potrebbero essere rappresentate da Oikonomou e Moras.

E, visto che vi stiamo consigliando solo greci, potreste provare a mettere pure Tsipras o Varoufakis (che ci immaginiamo essere uno di quei putridi vecchiacci che su un campo di terza categoria entra solo e soltanto per fare del male).

Centrocampo, gioie, dolori, ingiurie: buttate dentro senza timore Gabriel Silva: oggi è la volta buona che segna, magari sul 6-0, ma il bello del Fantacalcio è che il punteggio è relativo e un gol a babbo morto vale quanto uno segnato in finale di Champions League.

Anche Jorginho è un candidato autorevole, considerato che il Napoli si esalta nei big match per poi fare pena con le provinciali. E il gol di Jorginho da 30 metri, con tante madonnine tirate da Gigino, è abbastanza probabile. Infine, occhio pure a Laxalt: la inzuppa di treccina.

Andiamo a vedere cosa ci riserva l’attacco: mettete in campo tutti i giocatori della Roma, compresi Pruzzo, Delvecchio e Gustavo Bartelt. Duvan Zapata non può assolutamente rimanere fuori, altrimenti vi veniamo a prendere a ceffoni a casa vostra, uno per uno. Inoltre, ce lo sentiamo: a sto giro Daniel Ciofani si sblocca e ne fa quattro o cinque, facendo impallidire Lewandowski.

I giocatori da evitare

Andiamo a vedere chi non mettere in campo nemmeno dietro promessa di amore eterno. Brkic no, per carità di Dio. Andiamo controcorrente: Tatarusanu è in grandissima forma, motivo per cui, per la legge dei grandi numeri, a ‘sto giro farà una vaccata sesquipedale. Considerato che gioca contro un’Inter che in questo avvio di campionato è stata piuttosto fortunella, noi due conti ce li faremmo.

In difesa, non fidatevi di Cristian Zapata. Ha segnato martedi, ma questa volta il 5 più espulsione non glielo toglie nemmeno il Padreterno. Diffidate. Tra quelli da non mettere c’è sicuramente anche Mauricio.

Dovessimo andare a cercare guai in un bar malfamato di Guadalajara, sarebbe la nostra prima scelta, ma al Fantacalcio preferiamo evitare. Altri da cui stare lontani: Paletta e Moisander, che al primo corner si prendono a muso duro e si fanno cacciare entrambi.

Tra i centrocampisti, conviene evitare Lemina, che nel catino bollente del San Paolo saprà trovare un modo per farsi nemici e farsi sventolare un paio di cartellini sotto il naso e sotto la delinquentissima cresta.

Montolivo, dopo un paio di buone partite, deve, da contratto, fornire una prestazione anonima e incolore, quasi ectoplasmatica. Il 4,5 più dura reprimenda del giornalista è cosa praticamente scontata, per cui tenete a bada i vostri istinti e lasciate in panca il buon Ricky. Iturra ha la faccia di quello che vuole prendersi un altro giallo, e con lui Chibsah. Via, via, lontani pure da questi.

Attacco: eviteremmo Marione Balotelli. Troppi elogi in una settimana, adesso è il momento del Mario Cattivo. Lasciate perdere che non si sa mai, poi finisce che vi tocca di bestemmiare e non è proprio il caso.

Evitate anche Fabione Quagliarella, che, non essendo ex del Palermo, probabilmente non si prenderà il disturbo di fare gol. Altri individui da cui rimanere alla larga in questo turno di campionato sono Berardi (ALLARME SCAPOCCIATA) e Borriello (pericolo venerdi sera nei locali della bella vita romana).