Anche questa settimana siamo pronti a darvi, come ogni weekend da inizio anno, i nostri delinquentissimi consigli per il Fantacalcio. E, anche questa settimana,...

Anche questa settimana siamo pronti a darvi, come ogni weekend da inizio anno, i nostri delinquentissimi consigli per il Fantacalcio. E, anche questa settimana, siamo costretti a farlo con ampio anticipo, per via dell’ennesimo turno spezzatino che si prospetta all’orizzonte.

Ma siccome paura non ne abbiamo, eccoci qui, pronti a dispensare i nostri suggerimenti, come sempre consigliati dall’Associazione Esorcisti Italiani. Anidamo a scoprire quali sono i calciatori da schierare e quali quelli da evitare in questo ventiseiesimo turno di campionato.

I giocatori da schierare

Partiamo come sempre con i calciatori che vi consigliamo di schierare in formazione, vuoi per improbabili calcoli statistici, vuoi per intuito, vuoi per non meglio precisate capacità divinatorie.

In porta, anche se potrebbe sembrare da folli, il nostro euro dispari lo puntiamo su Fabrizio Alastra, giovane portiere classe 1997 del Palermo che dovrebbe fare il suo esordio dal primo minuto in Serie A all’Olimpico, contro la Roma, in una partita che farebbe tremare le vene ai polsi praticamente a chiunque. Noi, da bravi folli e incoscienti, ce la sentiamo di dirvi di rischiare. Ah, un attimo. Chissà se qualcuno ce l’ha in rosa, Alastra. Vabbè, fate carte false per comprarlo, che ne vale la pena. L’altro numero uno da mettere questa settimana è invece Leali: la Lazio, dopo le fatiche di coppa, domenica sarà in condizioni disastrose. Tirare in porta contro un Frosinone tutto schierato a protezione della propria porta.

Passiamo alla difesa: è il grande giorno del ritorno di Andrea Ranocchia a San Siro con la maglia della Samp. Siccome il destino ama divertirsi, l’ex capitano nerazzurro farà una partita alla Beckenbauer condita pure da un bel golletto, tanto per far smadonnare ancora di più i già malmessi tifosi interisti. Altri nomi caldi, quelli di Masiello e Spolli. Soprattutto il secondo, nel derby di Verona, dovrebbe sfoderare una prestazione da leone. Magari si becca un rosso, ma è tutta salute, state tranquilli.

A centrocampo non è facile, proprio per niente, trovare 3 disperati che prenderanno più di 6. Come sempre, senza paura di nulla, ci proviamo. Uno dei tre dovrebbe essere Ricky Montolivo, non chiedeteci perchè o per come, che spiegazioni non abbiamo voglia di darne. Il calendario di Frate Indovino dice così, noi tendiamo a fidarci. Altro centrocampista su cui fare affidamento è Enzino Maresca, pronto a una partita degna dei tempi belli. Infine Marcellone Buchel con un siluro dalla distanza benedirà la vostra giornata.

Capitolo attacco: i tempi sono maturi per la prima rovesciata del 2016 di Mauricio Pinilla. Preparate i popcorn, un nuovo capolavoro è pronto ad arrivare. Anche il nuovo acquisto del Genoa, lo sloveno Tim Matavž è pronto a regalarvi la prima gioia, sempre se riesce a non scapocciare prima, che ci pare un bel tipetto. Infine, il derby di Verona sarà terra di conquista per il clivense Mpoku. Roba da tripletta MINIMO.

I giocatori da evitare

E’ vero ragazzi, Buffon non prende gol da 700 partite più o meno e contro il Bologna siete sicuri di schierarlo. SBAGLIATO. Buffon, con la testa al piccolo Leopoldo Mattia che non lo fa dormire un secondo, sarà autore di una partitaccia immonda, forse la sua peggiore in carriera. Prestate attenzione anche a Bizarri, il Verona si gioca il tutto per tutto in questo derby e Albanone lo vediamo bene quanto l’agnellino a pasqua.

In difesa tenetevi alla larga da Zapata, con il Napoli reduce da due sconfitte consecutive non vorremmo essere nei panni di chi deve affrontare la banda di Sarri, specialmente nei difensori. Vi stavate affezionando anche ad Ajeti, dite la verità. Per questa volta però tenetelo li, buono e placido, in panca, anche a costo di schierare Maietta e Dramè.

Vi fa gola anche Diamanti, in casa contro una sua ex squadra, ma non cadete in tentazione. Non sarà questa la prima partita in cui vi regalerà un bonus, è più facile lo vediate uscire espulso per proteste a circa metà del secondo tempo. Chi è che vuole rischiare mettendo Felipe Melo? Dai su, fate i bravi. Lo so che state pensando che ormai che lo avete comprato in qualche partita dovrete pur schierarlo, e quale migliore occasione che la Sampdoria di sti tempi, ma la risposta è no. Anche a costo di giocare in 10, poi dopo che avrete visto la partita capirete il perché e ci ringrazierete. Evitate anche Soriano, gli aruspici dopo aver visionato le viscere della Quaglia han detto che non è cosa, fidatevi.

Zaza ha risolto la sfida contro il Napoli e Allegri lo propone titolare a Bologna. E voi ci cascate come allocchi, salvo poi vederlo imbrigliato nella morsa Gastaldello-Maietta senza sapere dove sbattere la lucida capoccia. L’altro attaccante che potrebbe indurvi in tentazione è Niang, che nelle ultime giornate sta collezionando bonus con la stessa facilità con cui si destreggia nei locali notturni del milanese. Anche questa volta si imporrà sul compagno di squadra Bacca per calciare il rigore, salvo poi spedirlo a Scafati. Croce sopra anche a Babacar, Cassano e Gilardino. Sono esattamente tutti i vostri attaccanti della rosa? Bene, in tal caso avete già vinto.