I giocatori da evitare Da evitare come la peste bubbonica in porta Sportiello e Perin, il primo perché il Genoa sarà in cerca di...

I giocatori da evitare

Da evitare come la peste bubbonica in porta Sportiello e Perin, il primo perché il Genoa sarà in cerca di riscatto, il secondo perché nonostante sia in cerca di riscatto potrebbe prenderne comunque tre, sai mai. Un altro da non toccare nemmeno con il bastone è Viviano, per quanto ci piaccia domani se la vedrà proprio grigia.

In difesa occhio a Mauricio, anche se ormai sembra superfluo dirlo, in quanto l’ammonizione la prende sicuro, il rosso con buona probabilità. Tenersi alla larga anche da Peluso, e Gonzalez, che non andranno oltre il 5, a stare larghi. Pensavate di dormire tra due guanciali voi che avete Glik in difesa eh? Ebbene vi sbagliate: Glik tornerà, è vero, ma non il difensore goleador come tutti speravate, Glik tornerà il delinquente modello che ci ha rubato il cuore. Rosso diretto per un intervento d’altri tempi sul malcapitato Maccarone.

A centrocampo non cadete nella tentazione Pulgar. Dato titolare, il giovane centrocampista cileno in forza al Bologna, per voi che ne ignorate anche la fisionomia, potrebbe essere una discreta tentazione,la scommessa per bullarvi con gli amici “ecco ve l’avevo detto che questo era un fenomeno”. Ecco non fatelo, se non volete fare la figura degli scemi (che facciamo tranquillamente noi al posto vostro, potete giurarci). No anche per Guarin, De Rossi e Honda , a meno che non vogliate chiamare in causa l’altissimo più e più volte tra oggi e domani. D’Alessandro vi ha fatto ingolosire con il gol nell’ultima partita, quindi oggi sarà titolare in molte vostre squadre. Toglietelo finché siete in tempo, prende 4,5 e si fa ammonire per simulazione becera.

In attacco non vi fate venire strane idee di schierare qualcuno di Carpi o Udinese. Queste due squadre non solo non segneranno nei 90 minuti regolamentari, ma non ci andranno neppure vicine. Stesso discorso per Bologna-Chievo dove Destro potrebbe far venire l’acquolina in bocca a molti di voi. Non lo mettete, che poi ci tocca sopportare i vostri piagnistei e non ne abbiamo alcuna voglia. State lontani anche da Cassano, che ha già speso il jolly stagionale e, a così poca distanza dall’ultima partita, non avrà più di 30 minuti di autonomia.

Questo è quanto, se ci darete ascolto come di consueto appoggerete i vostri organi genitali sulla testa del vostro avversario.

Previous page