I calciatori cinesi avrebbero scommesso contro la loro squadra in Coppa d’Asia I calciatori cinesi avrebbero scommesso contro la loro squadra in Coppa d’Asia
La Coppa d’Asia è ormai giunta quasi al termine: sono rimaste quattro nazionali a giocarsi il trofeo, e oggi pomeriggio, alle ore 15, ci... I calciatori cinesi avrebbero scommesso contro la loro squadra in Coppa d’Asia

La Coppa d’Asia è ormai giunta quasi al termine: sono rimaste quattro nazionali a giocarsi il trofeo, e oggi pomeriggio, alle ore 15, ci sarà la prima semifinale, quella tra Iran e Giappone, mentre le altre due squadre che si giocheranno l’accesso alla finale saranno – un po’ a sorpresa – Qatar ed Emirati Arabi Uniti.

La Cina di Marcello Lippi è stata eliminata ai quarti di finale, dopo la netta sconfitta contro il più forte Iran, un 3-0 che non ha lasciato troppe speranze alla nazionale cinese.

Ma, a quanto pare, in Cina sta succedendo un bel patatrac.

Secondo le rivelazioni di un ex calciatore, infatti, almeno quattro giocatori della nazionale cinese avrebbero scommesso ingenti somme di denaro prima del match contro l’Iran, scommettendo contro la propria squadra e puntando forte sulla vittoria dell’Iran, che si è poi puntualmente verificata.

I quattro calciatori incriminati sarebbero Hao Junmin, Wu Xi, Feng Xiaoting e Shi Ke, che avrebbero quindi puntato prima della partita sui rivali dell’Iran, che, va detto, erano comunque ampiamente favoriti, con una quota non proprio astronomica.

Un comportamento comunque illegale e che farebbe scattare l’accusa di match fixing, non proprio una bella pubblicità per il calcio cinese in una competizione importante come la Coppa d’Asia.

Vedremo se le accuse saranno confermate o se sarà stata solamente una boutade giornalistica senza ulteriori conseguenze.

Related Posts