Ieri sera si è giocato, in Inghilterra, il big match del campionato di Championship, il secondo gradino del calcio inglese che mette in palio...

Ieri sera si è giocato, in Inghilterra, il big match del campionato di Championship, il secondo gradino del calcio inglese che mette in palio i posti per salire in Premier League.

Di fronte, le prime due della classe, il Cardiff City e il Wolverhampton: a vincere sono stati gli ospiti, che imponendosi per 1-0 hanno messo praticamente le mani sulla promozione, e ora sono vicinissimi a riconquistare un posto in Premier League.

Per il Cardiff City, invece, il rimpianto è costituito dalle due clamorose occasioni sprecate, qualcosa che non si vede di certo tutti i giorni.

Nei minuti di recupero, infatti, i padroni di casa sono riusciti in un’impresa che ha dell’incredibile: due rigori sbagliati nel giro di 2 minuti.

Al 94′, infatti, Gary Madine si è fatto ipnotizzare dal portiere avversario John Ruddy, fallendo il primo calcio di rigore.

Per il Cardiff, però, è arrivata subito la chance di rifarsi, con un altro rigore fischiato al 96′, ma in questo caso il tiro di Junior Hoilett si è infranto sulla traversa, quasi all’incrocio dei pali.

Roba davvero mai vista, nei minuti di recupero, che ha fatto impazzire giocatori e panchina del Wolverhampton al fischio finale, e ha lasciato nello sconforto il Cardiff City Stadium, che non poteva credere a quanto successo.

Al momento, i Wolves sono primi con 89 punti, il Cardiff City è secondo – ultimo posto utile per la promozione diretta – a quota 80.