In questi giorni non si è parlato d’altro. L’esonero di Claudio Ranieri ha fatto scalpore, e nel mondo del calcio quasi tutti -addetti ai...

In questi giorni non si è parlato d’altro. L’esonero di Claudio Ranieri ha fatto scalpore, e nel mondo del calcio quasi tutti -addetti ai lavori e semplici tifosi- si sono schierati a fianco dell’allenatore italiano che aveva firmato la grande impresa dello scorso anno.

In molti si sono espressi con parole di stima nei confronti di Ranieri. Tutti, in fondo, hanno ammesso che ill rendimento di questa stagione del Leicester è stato finora abbastanza deludente (anche se in effetti il materiale umano a disposizione di Ranieri non era di primissima scelta) ma che, forse, anche solo per riconoscenza, l’esonero non era la scelta migliore da fare.

La voce che si è diffusa, in questi giorni, era che ci fosse una fronda interna, un gruppo di giocatori che, da qualche tempo, stessero tramando contro Ranieri e avessero deciso di farlo saltare. Secondo quanto ha riportato il Times in questi giorni, infatti, quattro giocatori avrebbero partecipato a un incontro con il patron Vichai Srivaddhanaprabha.

Jamie Vardy, Kasper Schmeichel, Wes Morgan e Marc Albrighton: questi sarebbero i quattro giocatori del Leicester che avrebbero chiesto di cambiare rotta. In queste ore, per esempio Schmeichel ha avuto parole di elogio e di ringraziamento per il suo ormai ex-allenatore.

Di certo, la situazione poteva essere gestita meglio, e solo il tempo ci dirà la verità su tutta questa storia…