I 33 schemi di Maurizio Sarri su palla inattiva svelati in esclusiva I 33 schemi di Maurizio Sarri su palla inattiva svelati in esclusiva
Una leggenda metropolitana ormai molto diffusa nel mondo del calcio dice che Maurizio Sarri, uno dei tecnici più attenti alla preparazione della partita, uno... I 33 schemi di Maurizio Sarri su palla inattiva svelati in esclusiva

Una leggenda metropolitana ormai molto diffusa nel mondo del calcio dice che Maurizio Sarri, uno dei tecnici più attenti alla preparazione della partita, uno che dagli schemi e dai movimenti è attratto in maniera quasi ossessiva, abbia nel suo repertorio la bellezza di 33 schemi su palla inattiva. 33 modi diversi di battere una punizione o un corner, 33 modi diversi di mettere in difficoltà l’avversario per provare ad arrivare al gol.

E noi, oggi, in ESCLUSIVA MONDIALE, grazie a una talpa infiltrata nelle segrete stanze di Castelvolturno, siamo in grado di rivelare a voi tutti questo grande manuale sarriano, questi 33 schemi su palla inattiva. Dal primo all’ultimo, ve li presentiamo qui: a voi il compito di riconoscerli quando li vedrete messi in campo dal suo Napoli.

1. Da Insigne a Mertens, da Mertens ad Hamsik, da Hamsik ad Albiol, da Albiol a Reina, rinvio lungo di Reina in tribuna Posillipo.

2. Koulibaly spaventa gli avversari in area di rigore facendogli avvertire la sua poderosa presenza alle spalle, con un movimento di bacino.

3. Mertens batte il corner fingendo di inciampare per attirare l’attenzione, poi però inciampa veramente.

4. Insigne recita a memoria il canto V del Paradiso della Divina Commedia. Scompiglio al centro della difesa avversaria e colpitori di testa che possono agire indisturbati.

5. Saponara batte corto per Croce, Croce appoggia dietro a Laurini che si ricorda che Sarri non allena più l’Empoli.

6. Corner battuto basso all’indietro, Callejon e Zielinski si avventano sul pallone insieme come Oliver Hutton e Tom Becker.

7. Colpo di esterno piede, palla di sponda sui cartelloni pubblicitari e poi in buca d’angolo.

8. Insigne monta sulle spalle di Mertens, palla buttata alta in mezzo a cercare la coppia appena formata. Il difensore anticipa comunque.

9. Rog, Giaccherini e Allan entrano in campo con la terza divisa, mentre la squadra gioca con la prima. Nessuno se ne accorge.




10. Punizione da sinistra, Hamsik la tocca a Sasà Aronica. Nessuno ha il coraggio di chiedere cosa ci faccia Sasà Aronica in campo, neppure l’arbitro.

11. Insigne, Diawara, Hamsik, Mertens e Zielinski si dispongono in cerchio. In mezzo si mette Albiol. Parte il torello.

12. Il magazziniere prepara il caffè per tutti, Rog si alza dalla panchina e lo offre a tutti gli astanti in area di rigore.

 

13. Maurizio Sarri si accende una sigaretta.

14. Tutti in fila indiana al limite dell’area di rigore, Ghoulam distribuisce i numeri dell’eliminacode e l’altoparlante del San Paolo chiama i numeri uno alla volta.

15. Callejon punta il Batsegnale nel cielo di Fuorigrotta. Dries Mertens si traveste da Batman e arriva di gran carriera per battere il corner corto.

16. In mezzo all’area, i giocatori del Napoli cominciano a giocare allo schiaffo del soldato per ingannare gli avversari. Quando arriva il turno di Koulibaly, tocca chiamare il carro attrezzi.

17. Insigne e Mertens si scambiano il pallone crossandoselo da una bandierina all’altra

18. Punizione dal limite dell’area, Pepe Reina percorre tutto il campo per andare a batterla, poi si limita ad appoggiarla a Strinic che la passa dietro a Diawara, che la passa dietro a Koulibaly, che vuole passarla a Reina, ma Reina non ha ancora fatto in tempo a tornare in porta.

19. (lo schema numero 19 non è stato decifrato dalla nostra talpa: sul taccuino di Sarri si riusciva a leggere solo “la **utt** di tu ma

20. Manolo Gabbiadini si alza dalla panchina solo per andare a battere il corner. Dopo 30 secondi viene sostituito da Mertens.

 

21. Palla alzata per Marek Hamsik, che fa la torre di testa. Pallone che incoccia la cresta e si buca mestamente.

22. Mertens mette in mezzo il pallone, i raccattapalle contemporaneamente lanciano 8 palloni sul terreno di gioco.

23. Scambio corto sulla bandierina, in cui ovviamente il giocatore che ha battuto finisce in fuorigioco. (Questo è uno scherzo del vice Calzona, che si diverte alle spalle del povero Sarri).

24. Jorginho e Allan si stendono al limite dell’area, palla appoggiata dietro a Diawara, che cerca di mirare ai compagni provando a sorprendere il portiere con una deviazione imprevedibile.




25. Tutto il San Paolo urla MIAAAAAAAAAAAAAAAAA per confondere difensori e portiere in uscita. Con Tatarusanu funziona.

26. Serie di blocchi sfasati in area di rigore, con Pavoletti deputato ad uscire a ricciolo stile Ray Allen. Peccato che lo Spolli di turno di solito se ne accorga e con una gomitata nei denti ponga fine al giochino esclamando: “il basket è un altro sport“.

27. Mertens alza la palla a campanile, Hamsik impugna la bandierina del corner come un giavellotto e cerca di mirare al pallone per mandarlo in porta in questo buffo modo.

 

28. Ghoulam batte con il sinistro a giro di prima intenzione verso la porta. Particolare: indossa la scarpa destra al piede sinistro e viceversa.

29. Nel mese di Maggio, le punizioni e i corner li tira tutti Christian. (Che prova a proporre una variante risalente all’epoca Mazzarri, e subito gli viene revocato il diritto di libertà d’espressione e pensiero)

30. Rimessa laterale di Strinic alla Rory Delap, forte e tesa in mezzo all’area. In genere non supera il limite dell’area di rigore, perchè di Rory Delap ce n’è solo uno.

31. Rabona di Koulibaly con la terza gamba.

32. Mertens si mette in equilibrio sul pallone per 5 secondi, poi Callejon la batte normalmente. Utile per lo spettacolo.

33. Corner o punizione battuta in mezzo all’area, stacco di Tonelli lasciato libero da tutti, gol.

 

Related Posts

Le 10 cose più belle della prima giornata di Europa League

2018-09-21 08:37:04
delinquentidelpallone

8

Benjamin Kololli ha vinto il premio di eroe del giorno

2018-09-20 20:36:17
delinquentidelpallone

8

Ismaïla Sarr ha aperto l’Europa League con il botto

2018-09-20 17:46:30
delinquentidelpallone

8

Come è andato Nicolò Zaniolo contro il Real Madrid?

2018-09-20 11:14:24
delinquentidelpallone

8

La maturità di Federico Bernardeschi

2018-09-19 23:00:16
delinquentidelpallone

8

La squadra composta da calciatori più vecchi di Nagelsmann

2018-09-19 16:39:28
delinquentidelpallone

8

Soualiho Meïté, la sorpresa granata

2018-09-19 13:37:53
delinquentidelpallone

8