I 20 under 18 più forti d’Europa secondo L’Equipe I 20 under 18 più forti d’Europa secondo L’Equipe
Con il mondo del calcio fermo, immobile, ad aspettare la risoluzione dell’emergenza sanitaria, non resta che guardare al futuro, al giorno in cui il... I 20 under 18 più forti d’Europa secondo L’Equipe

Con il mondo del calcio fermo, immobile, ad aspettare la risoluzione dell’emergenza sanitaria, non resta che guardare al futuro, al giorno in cui il pallone potrà tornare a rotolare e gli stadi (forse) a riempirsi.

Proprio per questo motivo, il quotidiano francese L’Equipe ha voluto guardre con ottimismo al futuro, andando a stilare una lista dei giovani più interessanti del panorama calcistico in questo momento.

I francesi hanno quindi pubblicato una lista con i 20 migliori giocatori under 18 visti in campo nella stagione 2019/20.

Ci sono, ovviamente, quelli che si sono messi maggiormente in mostra, come Ansu Fati, e ci sono anche due italiani: Sebastiano Esposito dell’Inter e Andrea Papetti, difensore del Brescia.

Questa la lista completa dei migliori under 18 d’Europa secondo L’Equipe.

Rayan Cherki (Olympique Lione, attaccante, 2003)
Harvey Elliott (Liverpool, attaccante, 2003)
Eduardo Camavinga (Rennes, centrocampista, 2002)
Ansu Fati (Barcellona, attaccante, 2002)
Adil Aouchiche (PSG, centrocampista, 2002)
Giovanni Reyna (Borussia Dortmund, centrocampista/attaccante, 2002)
Amad Traorè (Atalanta, attaccante, 2002)
Maximilian Beier (Hoffenheim, attaccante, 2002)
Sebastiano Esposito (Inter, attaccante, 2002)
Nathanael Mbuku (Reims, attaccante, 2002)
Isaac Lihadji (Marsiglia, centrocampista, 2002)
Janis Antiste (Tolosa, attaccante, 2002)
Tanguy Kouassi (PSG, difensore, 2002)
Jan Thielmann (Colonia, attaccante, 2002)
Maxence Rivera (Saint-Etienne, attaccante, 2002)
Ander Barrenetxea (Real Sociedad, centrocampista/attaccante, 2001)
Andrea Papetti (Brescia, difensore, 2002)
Stefan Bajic (Saint-Etienne, portiere, 2001)
German Valera (Atletico Madrid, centrocampista/attaccante, 2002)
Troy Parrott (Tottenham, attaccante, 2002)