Per molti è diventata una triste abitudine: appena arrivati in area di rigore, tantissimi calciatori si lasciano cadere, cercando di ingannare l’arbitro e portare...

Per molti è diventata una triste abitudine: appena arrivati in area di rigore, tantissimi calciatori si lasciano cadere, cercando di ingannare l’arbitro e portare a casa un calcio di rigore. Qualche volta il direttore di gara ci casca, e fischia il penalty. Altre volte, invece, non si lascia abbindolare, e tira fuori il cartellino giallo per simulazione.

Ma ci sono calciatori più dediti alla simulazione rispetto ad altri? Ci sono campionati in cui la simulazione viene punita in maniera preponderante? Chi sono i calciatori che, dal 2014 ad oggi, hanno preso più cartellini gialli per simulazione?

Squawka ha provato a dare una risposta a tutti questi interrogativi, mettendo insieme la classifica dei 15 calciatori che, nei principali campionati europei, hanno preso più cartellini gialli per simulazione dal 2014 ad oggi.

Ecco a voi la classifica integrale.

15. Cristiano Ronaldo – Real Madrid (3)

14. David Barral – Levante (3)

13. Bouna Sarr – Metz (3)

12. Diego Perotti – Roma (3)

11. Suso – Genoa/Milan (3)

10. Sofiane Boufal – Lille/Southampton (3)

9. Wilfried Zaha – Crystal Palace (3)

8. Nicola Sansone – Sassuolo (3)

7. Carlos Vela – Real Sociedad (3)

6. Nordin Amrabat – Malaga (3)

5. Alejandro Gomez – Atalanta (4)

4. Keita Balde – Lazio (4)

3. Alvaro Morata – Real Madrid (4)




2. Domenico Berardi – Sassuolo (4)

1. Dries Mertens – Napoli (6)

Come potete notare, ci sono tanti calciatori della Serie A, e due italiani, in questa classifica. Da capire se nel nostro campionato siamo più portati a simulare, cercando di ingannare l’arbitro, oppure se i nostri direttori di gara siano più inflessibili e tirino fuori con più facilità il cartellino giallo per punire la simulazione.

Voi che idea vi siete fatti?