I 13 calciatori che si sono trasferiti dalla Serie A al Chelsea dal 2000 in poi I 13 calciatori che si sono trasferiti dalla Serie A al Chelsea dal 2000 in poi
Il passaggio di Gonzalo Higuain dal Milan, squadra in cui era arrivato in prestito dalla Juventus, al Chelsea è ormai ufficiale. Il Pipita potrà... I 13 calciatori che si sono trasferiti dalla Serie A al Chelsea dal 2000 in poi

Il passaggio di Gonzalo Higuain dal Milan, squadra in cui era arrivato in prestito dalla Juventus, al Chelsea è ormai ufficiale.

Il Pipita potrà ritrovare Maurizio Sarri con cui aveva fatto così bene a Napoli, vincendo il titolo di miglior marcatore della Serie A.

L’attaccante argentino è l’ultimo di una serie di giocatori, per la precisione 13, che sono passati dal campionato italiano al Chelsea negli ultimi 19 anni, cioè dal 2000 in poi.

Alcuni di questi hanno fatto piuttosto bene, per altri invece il passaggio è stato piuttosto traumatico e non hanno lasciato un ricordo positivo a Stamford Bridge.

Andiamo a vederli tutti:

George Weah

Nel 2000 il primo a compiere il passaggio dalla serie A al Chelsea è stato George Weah.
L’attuale presidente della Liberia è arrivato a Londra che aveva già 33 anni e ha segnato 5 gol in 15 presenze, ben lontano dalle prestazioni che gli avevano permesso di vincere il Pallone d’Oro solo 5 anni prima.

Christian Panucci

Sempre nel 2000 un altro calciatore è passato dal campionato italiano, precisamente dall’Inter, al Chelsea. Si tratta di Christian Panucci la cui esperienza londinese non ha lasciato traccia alcuna, se si eccettua una rete in Coppa Uefa in 10 presenze totali con il club.

Mario Stanic

Siamo ancora nel Giugno del 2000 quando i Blues firmano Mario Stanic dal Parma, pagandolo circa 5,5 milioni di sterline. In 4 anni al Chelsea Stanic mette insieme 59 presenze con 7 gol, faticando ad imporsi per via dei numerosi problemi fisici che lo hanno portato al ritiro a 32 anni.

Hernan Crespo

Arrivato a Londra nel 2003 dall’Inter ha giocato una stagione ai Blues prima di tornare in Italia, questa volta al Milan, e passare nuovamente al Chelsea nel 2005. In 73 presenze complessive è andato in gol 25 volte, non male anche se da un attaccante come lui in Inghilterra si aspettavano qualcosa di più.

Adrian Mutu

Dopo una buona stagione al Parma (2002-2003), Adrian Mutu è stato acquistato dal Chelsea dove ha giocato una sola stagione in quanto all’inizio di quella successiva è stato trovato positivo ad un controllo antidoping e, per tale ragione, squalificato.

Andriy Shevchenko

Sheva è arrivato al Chelsea via Milan e su di lui erano riposte grandissime aspettative. La sua esperienza a Stamford Bridge però non è stata degna di quella in rossonero: 23 reti in 77 presenze prima di lasciare la squadra nel 2009.

Ricardo Quaresma

Ebbene sì, tra i giocatori passati dalla A al Chelsea c’è anche Ricardo Quaresma. Se in Serie A il Trivela è stato una meteora, altrettanto si può dire della sua esperienza inglese, passata senza lasciare traccia.

Juan Cuadrado

Cuadrado nel 2015 è passato dalla Fiorentina al Chelsea per 30 milioni di euro ma la sua esperienza in Premier è stata totalmente da dimenticare. Dopo sole 13 presenze è tornato in Italia, questa volta per giocare nella Juventus, squadra dove milita tuttora.

Marcos Alonso

Il terzino sinistro si è trasferito al Chelsea nel 2016 dalla Fiorentina ed il suo rendimento è stato sempre molto elevato. Sicuramente di tutti questi giocatori che sono passati dalla serie A ai Blues è stato uno dei più positivi, se non il più positivo in assoluto.

Emerson Palmieri

Uno dei movimenti più recenti ha portato Emerson Palmieri dalla Roma al Chelsea nel mercato di Gennaio della scorsa stagione. Al momento la sua esperienza londinese è stato piuttosto incolore, vedremo se Sarri gli concederà un po’ di spazio da qui al termine della stagione.

Davide Zappacosta

Anche Zappacosta, per il momento, ha faticato ad imporsi venendo impiegato principalmente come seconda scelta sulla fascia destra.

Antonio Rudiger

Il difensore proveniente dalla Roma è stato tra i più positivi insieme a Marcos Alonso. Impiegato spesso come centrale titolare ha collezionato 72 presenze dal 2017, anno del suo arrivo, fornendo un rendimento di buonissimo livello.

Jorginho

Prima del Pipita Higuain un altro giocatore aveva seguito Sarri nel suo viaggio da Napoli a Londra. Si tratta di Jorginho, regista a cui il tecnico toscano ha affidato le chiavi del suo Chelsea, che dopo un inizio molto promettente ha iniziato ad essere oggetto di numerose critiche.

L’ultimo in ordine di tempo a passare dalla Serie A al Chelsea, come detto, è Gonzalo Higuain che era già con i suoi nuovi compagni ieri in occasione della vittoria contro il Tottenham in FA Cup pur non potendo ancora scendere in campo.

Vedremo come si comporterà in Premier e se saprà ritrovare lo smalto dei tempi migliori con la guida di Sarri.