I 10 talenti dell’Europeo Under 21 che chi gioca a Football Manager già conosce I 10 talenti dell’Europeo Under 21 che chi gioca a Football Manager già conosce
(in collaborazione con FMonlineForum) Football Manager sin da quando è nato è l’ideale per scoprire talenti e fare i fighi con i propri amici... I 10 talenti dell’Europeo Under 21 che chi gioca a Football Manager già conosce

(in collaborazione con FMonlineForum)

Football Manager sin da quando è nato è l’ideale per scoprire talenti e fare i fighi con i propri amici sfoggiando la propria sapienza in fatto di giovani talenti; chiunque abbia giocato con continuità a FM avrà sicuramente scoperto gente come Aguero a 18 anni, per poi “snobbarlo” nel momento in cui si è trasferito all’Atletico Madrid.

Cogliamo dunque l’occasione della concomitanza degli Europei Under 21 per stilare la nostra formazione ideale dei giocatori meno conosciuti della competizione ma che ogni buon appassionato di Football Manager non può non conoscere, perchè era facile parlare di Kane, Emre Can, Ter Stegen o la nostra Under 21, ed a noi le cose facili non piacciono.

Ecco quindi qui di seguito il nostro 4-3-3 dei giovani prospetti che stanno giocando l’Europeo Under 21 e che grazie ad FM conosciamo da anni.

bernd-leno

BERND LENO

In porta abbiamo Bernd Leno, vice portiere della Germania, che vive all’ombra di Ter Stegen nell’under e di Neuer in generale nel calcio teutonico. Ottimi riflessi e molto coraggio fanno di Leno del Bayer Leverkusen uno dei prospetti più interessanti del sempre florido vivaio della nazionale tedesca capace di sfornare in pochi anni un portiere tra i più forti del mondo, e due prospetti, Ter Stegen e Leno appunto, possibili estremi difensori di top club europei.

Leno è un classe ’92 e gioca al Bayer Leverkusen dove quest’anno ha disputato la Champion’s League con buoni risultati a livello personale e di squadra e farebbe comodo a molti club, anche se probabilmente il prezzo del suo cartellino è molto alto.

pavel-kaderabek

PAVEL KADERABEK

Pavel Kaderabek è il terzino destro della nazionale ceca padrona di casa che purtroppo ha già abbandonato la competizione.

Nonostante la giovane età il classe ’92 è stato un punto fisso dello Sparta Praga, dove da tre anni è il titolare sulla destra in difesa: ha collezionato infatti 72 presenze in tre anni condite da 8 gol, score che per un terzino è più che soddisfacente.

Kaderabek è un prospetto interessantissimo più che completo visto che ha un ottimo senso della posizione, facilità di corsa ed ottimo tempismo nell’inserimento. Forse se bisogna andare a cercare il pelo nell’uovo diciamo che complessivamente non è velocissimo, ma compensa con le altre qualità già elencate che gli hanno permesso di attirare le attenzioni dell’Hoffenheim che lo ha già acquistato per la prossima stagione.

ginter

MATTHIAS GINTER

Torniamo in Germania per il primo dei nostri difensori centrali: fisico possente e già molta esperienza per Ginter che per chi non lo sapesse ha fatto parte della vittoriosa spedizione tedesca in Brasile lo scorso anno. Chiaramente Ginter, allora ventenne, non ha mai visto il campo, così come quest’anno nel Borussia Dortmund dove ha collezionato solo 12 presenze quest’anno; c’è da dire però che questo giocatore ha già dimostrato le sue qualità in due anni di Friburgo, squadra dalla quale è stato acquistato dal Dortmund, e dove ha fatto tutta la trafila delle giovanili.

Le grandi doti fisiche ed atletiche di questo giocatore lo penalizzano un po’dal punto di vista della tecnica, che però è comunque discreta, e probabilmente se ben allenata non può che migliorare; sempre pericoloso sugli sganciamenti su palle inattive Ginter è anche molto bravo nel fermare l’azione avversaria e ripartire a testa alta, magari passando il pallone a qualcuno con più tecnica di lui.

sp-spajic

UROS SPAJIC

 Acquistato dal Tolosa nel 2013 appena ventenne, proveniente dalla Stella Rossa, è uno dei prospetti migliori della Serbia che si è presentata all’Europeo Under 21 senza Mitrovic, e nella nostra formazione fa compagnia a Ginter, e probabilmente farebbero anche una bella coppia nella realtà: se Ginter è un difensore fisico, Spahic è invece più un giocatore che cerca l’anticipo ed il tempismo negli interventi è sicuramente il suo punto forte.
Il suo modo di giocare è elegante, anche se a volte eccede un po’ troppo negli interventi visto che la ricerca dell’anticipo ed un particolare gusto per le scivolate a volte rischiano di fargli fare qualche intervento scomposto, che da buoni delinquenti del pallone non disdegniamo mai.

MATTHEW TARGETT

Figlio di uno dei vivai più floridi d’Inghilterra, quello del Southampton, Targett è da anni in rampa di lancio verso la prima squadra, nonostante sia soltanto un classe ’95.
Giocatore dal buon fisico e ottima corsa Targett ha nel suo sinistro un’arma molto pericolosa, visto che ha una facilità di calcio non indifferente, ma attenzione a non sottovalutare anche il suo piede “debole” che il terzino dei Saints non si fa pregare di usare, mettendo così in difficoltà gli avversari.
Finora poche presenze per lui in prima squadra (6), con grandi possibilità per il prossimo anno, ma un futuro già scritto visto che a Southampton non si fanno certo pregare per lanciare giovani talenti, come Ward-Prowse per esempio, altro talento in vetrina all’Europeo Under 21.

ruben-neves

RUBEN NEVES

Semplicemente un predestinato, segnatevi il suo nome perchè è della nidiata del ’97 ma è già in rosa per questi Europei; certo non parte da titolare, ma ha tutte le carte in regola per ritagliarsi i suoi spazi.
Giocatore completo con ottima capacità di regia in mezzo al campo, senza nulla togliere alle sue capacità in interdizione, Ruben Neves ha già collezionato 7 presenze ed un gol in Superliga portoghese, che per un ragazzo della sua età sono veramente molte.
Non si vedevano talenti così cristallini a centrocampo in Portogallo dai tempi di Rui Costa ma, scusate il paragone azzardato, è quello che più di qualcuno ha detto di lui in patria, anche se i ruoli sono un po’ diversi visto che Ruben Neves parte diversi metri dietro a centrocampo rispetto all’ex giocatore di Fiorentina e Milan.

chalobah

NATHANIEL CHALOBAH

Un altro prodotto del florido vivaio inglese che però a livello nazionale non riesce a sfondare è il centrocampista del Chelsea classe ’94, altro giocatore completo di grande corsa e spirito di sacrificio, ma soprattutto ottima tecnica e tempi di inserimento.
Aggregato ormai da anni alla prima squadra dei Blues ad inizio stagione sono però 5 anni che questo centrocampista gira il Regno Unito in prestito a fare esperienza, ed in tutte le squadre in cui ha giocato ha sempre fatto bene ed impressionato. Il suo debutto nell’Under 21 inglese è avvenuto addirittura 3 anni fa, quando ha sostituito Jordan Henderson nel match contro l’Irlanda del Nord, sintomo che Nathaniel è destinato a fare grandi cose.

hoiberg

PIERRE EMILE HOJBJERG

 Diciamolo già: è del Bayern Monaco, quindi per chi sogna di vederlo con la maglia della propria squadra può mettere il cuore in pace: probabilmente non accadrà! Acquistato dal Brondby nel 2012 all’età di 17 anni Hojbjerg stupisce per la tranquillità con cui svolge il suo ruolo davanti alla difesa, nel giocare i palloni anche più difficili, qualità che abbinata ad un fisico invidiabile fa di lui una delle più probabili stelle future nel panorama europeo.
Lo scorso anno ha giocato in prestito all’Augusta, dove ha collezionato 16 presenze condite da 2 gol, ma già nel biennio precedente al Bayern aveva presenziato in prima squadra 17 volte, cosa notevole per un diciottenne.

fischer

VIKTOR FISCHER

 Nel 2012 la rivista “Don Balòn” lo ha inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991, e dal 2012 ad oggi Fischer ha già in saccoccia più di 50 presenze con la maglia dell’Ajax, che per i giovani ha sempre una predilezione.
Titolare a 18 anni nei lancieri Fischer guida la nazionale danese in una nidiata di talenti fantastica che comprende anche gente del calibro di Poulsen e Pione Sisto, ma probabilmente Fischer è la stella della squadra con la sua velocità ed abilità nel saltare l’uomo.
Fischer però è anche un ottimo giocatore dal punto di vista della finalizzazione, soprattutto quando si parla di piazzare la palla all’angolino lungo, una delle sue mosse preferite.

dannyings

DANNY INGS

Vivere all’ombra del classe ’93 più prolifico d’Europa non è facile, ma Danny Ings rimane comunque uno dei prospetti migliori d’Inghilterra, tanto che dalla prossima stagione giocherà con la maglia del Liverpool. Ings lascia dopo 4 anni il Burnley, la squadra che lo ha fatto esordire 19enne nella Championship, e lui ha ricambiato la sua squadra con i gol, tanti, che hanno riportato la squadra del Lancashire nella Premier League dopo anni d’assenza.
La scorsa stagione Ings ha siglato 11 gol in Premier, ma non sono mancati gli assist per i compagni, perchè Danny è un attaccante di quelli che si sbatte per la squadra e corre in lungo e in largo arando il campo, e questa qualità, abbinata ad un ottimo senso della posizione e del gioco ne fanno il numero 2 degli attaccanti di sua maestà dopo Harry Kane.

volland

KEVIN VOLLAND

Abbiamo aperto con la Germania e chiudiamo con la Germania grazie a Kevin Volland, giocatore molto duttile a cui piace partire dall’esterno per poi fare molto male al centro. Nasce infatti come ala, ma sa ricoprire il ruolo di prima punta con grande disinvoltura, anche se il fisico non è proprio quello del bomber; ma Volland è un giocatore di quelli che sanno farsi sentire in campo grazie alla sua grande grinta ed alla sua velocità.

Bravo a saltare l’uomo Volland è ormai in pianta stabile un titolare dell’Hoffenheim da tre stagione, dove ha collezionato quasi 90 presenze, e della nazionale tedesca, nella quale è uno dei trascinatori assoluti insieme a Ter Stegen ed Emre Can.

Related Posts

Il valore delle Nazionali che parteciperanno ai Mondiali

2018-06-12 10:20:16
delinquentidelpallone

1

Diego Milito: El Principe

2015-01-11 13:37:41
delinquentidelpallone

1

Gli 11 giovani da tenere d’occhio nella Premier League 2019/20

2019-07-23 13:03:34
delinquentidelpallone

1

5 idee per il futuro di Zlatan Ibrahimovic

2016-03-13 18:11:31
delinquentidelpallone

1

Delinquentbet: i consigli per le scommesse (30 agosto)

2015-08-30 11:16:46
delinquentidelpallone

1

Mario Gomez, venduto a 1000 euro

2016-01-15 16:45:34
delinquentidelpallone

1

La prestazione irreale di Devin Booker contro i Sixers

2017-12-05 09:10:57
delinquentidelpallone

1