I 10 motivi per cui la serie B è il campionato più bello del mondo I 10 motivi per cui la serie B è il campionato più bello del mondo
La serie A, la Premier, la Bundesliga, la Liga, la Ligue 1, le competizioni europee. Tutto bello, tutto veramente molto bello. Ma tutti questi... I 10 motivi per cui la serie B è il campionato più bello del mondo

La serie A, la Premier, la Bundesliga, la Liga, la Ligue 1, le competizioni europee. Tutto bello, tutto veramente molto bello. Ma tutti questi campionati impallidiscono di fronte all’unico vero campionato in grado di prenderci il cuore al cento per certo: la serie B. Ogni sabato pomeriggio la magia riparte, Diretta Gol si collega con 50 campi che puntualmente confonderemo e la nostra fantasia può viaggiare libera.

Tra un cross di Carlo Mammarella e un cartellino rosso di Claudio Gavillucci, tra un urlaccio di Serse Cosmi e un poker del Diablo Granoche, tra una corsa sulla fascia di Antonio Zito e una parata di Andrea Pierobon, vi proviamo a raccontare i 10 motivi per cui la serie B è il campionato più bello del mondo.

mischiab

1. I mischioni inverecondi a ogni calcio d’angolo, punizione o rimessa laterale

Non sappiamo come sia possibile, visto che, essendo comunque questo il secondo massimo campionato nazionale, il livello tecnico dovrebbe essere comunque più o meno alto. Ma in realtà poco meno del 10% delle realizzazioni del campionato cadetto nasce da azioni manovrate imbastite con criterio. Il grosso delle reti, in serie B, arriva da situazioni al limite della promiscuità, in mischioni e mucchi selvaggi che farebbero provare orgasmi prolungati al grandissimo Sandrone Piccinini. Ogni calcio d’angolo, ogni punizione, ogni cross diventa occasione da trasformare in tonnara invereconda. E, nel 90% dei casi, da quella tonnara nasce un gol, quasi sempre viziato da qualche infrazione al regolamento. E qui passiamo subito al punto 2.

espb

2. L’elevatissima frequenza di alterchi, gazzarre, cartellini rossi

Ogni sabato è un ecatombe. Ogni sabato decine e decine di cartellini gialli e rossi vengono sventolati sotto il naso dei nostri eroi, su tutti i campi della serie B. La frequenza di alterchi e gazzarre è altissima, non sappiamo dirvi per quale motivo, ma a noi non importa: sappiamo solo che ci piace parecchio. Vecchie conoscenze o nuovi virgulti, tutti sono pronti a menar le mani e a entrare in maniera scomposta sul malleolo del prossimo. Che sia imperizia o cattiveria, poco ci interessa, quel che sappiamo è che un turno di serie B senza almeno cinque cartellini rossi è da considerarsi una vera e propria delusione.

ggranoche

3. La totale imprevedibilità dei risultati

Chi ha provato anche una sola volta in vita sua a inserire più di 3 partite di serie B nel multiplone del weekend lo sa: la serie B non si può scommettere, la serie B è impronosticabile. Può anche giocare la prima in classifica contro l’ultima già retrocessa da tre mesi: di scontato in cadetteria non c’è assolutamente niente. Per qualcuno, ovviamente per i puristi del giuoco del calcio, quelli che lo seguono con anima pura e candida, è qualcosa di meraviglioso e romantico. Per altri, gli scommettitori incalliti e i ludopatici irrecuperabili, è una maledizione che segna l’esistenza. Non poter fare affidamento su quote a 1.30 è qualcosa cui questi soggetti non riusciranno mai ad abituarsi.

Related Posts

Il video con cui Mario Balotelli si è presentato al Brescia

2019-08-18 19:23:54
delinquentidelpallone

18

La partita perfetta di Jason Denayer

2019-08-17 08:57:41
delinquentidelpallone

18

La trollata dell’Ajax per fare gli auguri a de Ligt

2019-08-12 15:12:43
delinquentidelpallone

18

I migliori giovani attaccanti per Football Manager 2019

2019-08-08 09:32:51
delinquentidelpallone

18

Perché i terzini si chiamano così?

2019-08-08 08:04:33
delinquentidelpallone

18

L’offerta del Flamengo per convincere Mario Balotelli

2019-08-07 07:46:03
delinquentidelpallone

18

Next page