I 10 migliori giovani del calcio sudamericano I 10 migliori giovani del calcio sudamericano
Il calcio sudamericano ci offre in continuazione giovani talenti e piccoli campioni in erba: e la sfida è sempre quella di arrivare per primi... I 10 migliori giovani del calcio sudamericano

Il calcio sudamericano ci offre in continuazione giovani talenti e piccoli campioni in erba: e la sfida è sempre quella di arrivare per primi su quelli che sono considerati più interessanti. Oggi, basandoci sulla lista presentata in questi giorni su ESPN FC, vogliamo presentarvi quelli che, secondo molti, sono i dieci giovani talenti più interessanti del calcio sudamericano.

Per ognuno, vi forniamo una piccola descrizione, e poi lasciamo parlare le immagini, con una selezione delle loro migliori giocate e dei loro punti di forza. Bando alle ciance, ecco a voi i dieci migliori giovani del calcio sudamericano, oggi.

Yerry Mina (Colombia, 22 anni, Palmeiras) 

Difensore centrale, 22 anni, il colombiano del Palmeiras fa del fisico e della capacità di fermare gli avversari il suo punto di forza. Nella scorsa stagione è stato votato come miglior difensore del Brasileirao, ed è già nel giro della nazionale colombiana. Per molti è uno dei difensori più interessanti del calcio mondiale, e ce ne accorgeremo presto.




Rodrigo Bentancur (Uruguay, 19 anni, Boca Juniors)

Il centrocampista uruguaiano del Boca Juniors, sul quale la Juventus ha già messo le mani, sta crescendo parecchio, in Argentina. Qualcuno gli ha messo addosso il soprannome di “nuovo Riquelme”, che ha una carica per niente banale, ma Bentancur ha tutto il tempo per dimostrare di essere qualcosa di particolare e diverso da tutti i paragoni, per trovare il suo vero posto in campo e la sua strada.

Wuilker Farinez (Venezuela, 19 anni, Caracas)

Portiere classe 1998 del Caracas, il venezuelano è ritenuto all’unanimità uno dei talenti migliori per quanto riguarda il ruolo di estremo difensore. Non ha ancora disputato tantissime partite in prima squadra, ma sono in tanti quelli che giurano sia un piccolo fenomeno, destinato a far parlare tantissimo di sé nei prossimi anni.

Pedro Aquino (Peru, 21 anni, Sporting Cristal)

Centrocampista peruviano classe 1995 in forza allo Sporting Cristal. Centrocampista di quantità e qualità, che abbina a buone doti di passatore anche abilità da incontrista. Tra i migliori nel suo ruolo a livello continentale, tra gli under 23.

Thiago Maia (Brasile, 20 anni, Santos)

Fresco ventenne, il centrocampista brasiliano del Santos ha vinto l’oro olimpico con la sua nazionale a Rio. Mediano completo, con i piedi buoni, capace di lanciare i compagni ma anche di inserirsi nello spazio per andare a finalizzare l’azione. Insomma, un centrocampista box-to-box, per utilizzare una descrizione che sintetizzi al meglio la versatilità del brasiliano, già nel mirino di tanti scout dei club europei.

Gabriel Cortez (Ecuador, 21 anni, Independiente del Valle)

Centrocampista offensivo dell’Ecuador, può giocare anche come esterno sinistro d’attacco. Quest’anno ha già segnato 2 gol e fatto 1 assist, nelle prime 4 partite della sua Copa Libertadores con l’Independiente del Valle. Non è tra i nomi più ricercati, ma occhio, potrebbe essere una bella sorpresa.

Sebastian Driussi (Argentina, 21 anni, River Plate)

Attaccante classe 1996 del River Plate, in molti prevedono un futuro europeo per lui. Può giocare come punta o anche come esterno destro d’attacco. Il paragone che fanno in molti è quello con il Kun Aguero. Vedremo se Driussi saprà tener fede ad aspettative così alte…




Carlos Cuesta (Colombia, 18 anni, Atletico Nacional)

Difensore centrale dell’Atletico Nacional, classe 1999. Considerato una delle promesse del calcio colombiano, soprattutto per quanto riguarda la difesa, non si è ancora affacciato con regolarità in prima squadra, ma in Colombia sono pronti a scommettere su di lui, che per tempismo, senso della posizione e tecnica è considerato un potenziale campioncino.

Luiz Araujo (Brasile, 20 anni, Sao Paulo)

Esterno d’attacco del Sao Paulo, il brasiliano classe 1996 può giocare indistintamente a destra o a sinistra, svariando su tutto il fronte d’attacco. Una delle sue caratteristiche principali è il dribbling con cui riesce a scappare dalle marcature degli avversari, ma è molto capace anche negli inserimenti negli spazi. Qualcuno, però, dice che ha un caratterino un po’ troppo focoso…

Lautaro Martinez (Argentina, 19 anni, Racing)

Attaccante del Racing de Avellaneda, classe 1997: su di lui sembrano esserci già parecchi club, su tutti molti spagnoli. E’ una punta centrale dotata di gran senso del gol, ma capace di fare sempre i movimenti giusti facendo anche un buon lavoro per la squadra. Rapido, veloce e sgusciante, non fornisce molti punti di riferimento ai suoi avversari, e può andare alla conclusione con entrambi i piedi. In Argentina sono già innamorati di lui.