Come ormai ben saprete, se ci seguite da un po’ di tempo, siamo attratti morbosamente dalle classifiche, in particolare quelle un po’ più particolari....

Come ormai ben saprete, se ci seguite da un po’ di tempo, siamo attratti morbosamente dalle classifiche, in particolare quelle un po’ più particolari. Ad esempio questa mattina, tra un cornetto ed un cappuccino, al bar con gli amici, ci siamo chiesti: “chi sono i giocatori più indisciplinati in Europa? E in serie A”?
A tal proposito è venuto in nostro soccorso il sito Squawka, dove si possono cercare, tra le altre cose, anche queste classifiche basate su parametri non del tutto convenzionali.

Abbiamo deciso di cercare i giocatori che, nei 5 maggiori campionati europei, avessero preso più cartellini (gialli o rossi, i verdi li lasciamo a qualcun altro) anche in relazione al numero di partite giocate (a patto che fossero scesi in campo in almeno 10 gare).

Stessa cosa abbiamo fatto per il campionato italiano, in cui sono usciti alcuni nomi assolutamente prevedibili ed altri, invece, più sorprendenti.

In attesa di ingozzarvi con il pranzo, sparatevi le due top 10 dei giocatori più indisciplinati, in Italia e in Europa. Buon divertimento.

TOP 10 INDISCIPLINATI NEI 5 MAGGIORI CAMPIONATI EUROPEI

Contando i 5 maggiori campionati Europei la classifica degli indisciplinati vede un solo uomo al comando: Fernando Amorebieta. Con i suoi 9 cartellini (tutti gialli) il difensore dello Sporting Gijon, in cui scorre un mix di sangue basco e venezuelano, è riuscito a fare meglio di tutti.

Per chi segue un po’ il calcio internazionale il suo nome in cima a questa lista non è certo una sorpresa: il difensore, nella sua esperienza con l’Atletic Bilbao, era riuscito a collezionare ben 11 cartellini rossi ,a causa del carattere non proprio mansueto ed al difetto di farsi guidare troppo spesso dall’istinto, il che lo porta a commettere falli evitabili.

Nel resto della lista spiccano con orgoglio molti giocatori del campionato italiano: rimarchevole Peppe Bellusci, con 8 gialli di cui 7 arrivati consecutivamente, Daniele Gastaldello, unico della lista con due espulsioni sul groppone, e Miguel Veloso, che costruisce e distrugge nel centrocampo di Juric.

Un’altra conoscenza del nostro calcio, su cui ci sentivano di scommettere ad occhi chiusi, è Marko Livaja: l’attaccante ha sempre mostrato un carattere spigoloso e quell’attitudine a cercare rogne in qualsiasi occasione, motivo per cui non è una sorpresa la sua presenza tra questi nomi.

Menzione speciale per Oswaldone Vizcarrondo, difensore  del Nantes e della Nazionale venezuelana che abbiamo imparato ad ammirare, e soprattutto ad amare nelle sue splendide performance da leone con la Vinotinto.

Concludono la lista Hugo Mallo con sette cartellini, di cui un rosso, in sole 11 apparizioni e Winston Reid, randellatore della squadra di Bilic.

Cohade e Diallo si sono messi in evidenza rispettivamente nel Metz il primo, con 8 gialli sul groppone, e nel Guingamp il secondo, dove l’esperto giocatore senegalese ha raccattato 7 cartellini, di cui uno del colore più pregiato.

Ecco la classifica completa:

1) FERNANDO AMOREBIETA –  (D-SPORTING GIJON) 13 PARTITE 9 AMMONIZIONI

2) GIUSEPPE BELLUSCI – (D-EMPOLI) 14 PARTITE 8 AMMONIZIONI

3) MARKO LIVAJA – (A-LAS PALMAS) 12 PARTITE 8 AMMONIZIONI

4) OSWALDO VIZCARRONDO – (D-NANTES) 14 PARTITE 8 AMMONIZIONI

5) RENAUD COHADE – (C-METZ) 15 PARTITE 8 AMMONIZIONI

6) MIGUEL VELOSO – (C-GENOA) 13 PARTITE 7 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE

7) DANIELE GASTALDELLO – (D-BOLOGNA) 12 PARTITE 5 AMMONIZIONI 2 ESPULSIONI

8) MUSTAPHA DIALLO – (C-GUINGAMP) 11 PARTITE 6 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE

9) HUGO MALLO – (D-CELTA VIGO) 11 PARTITE 6 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE

10) WINSTON REID – (D-WEST HAM) 13 PARTITE 6 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE

TOP 10 INDISCIPLINATI CAMPIONATO ITALIANO

Dopo aver visto la top ten degli indisciplinati nei 5 maggiori campionati europei ci spostiamo in ciò che ci riguarda più da vicino con questo focus sul campionato italiano. I primi 3 nomi, che compaiono anche nella lista dei 5 maggiori campionati europei, non sono una novità.

Nelle altre posizioni troviamo due giocatori del Chievo, Cacciatore e Dainelli, e ne avremmo trovato sicuramente un altro se avesse avuto modo di giocare più partite: stiamo parlando ovviamente di Bostjan Cesar, il signore del giallo.

Il giocatore rumeno della Lazio, Stefan Radu si conferma come uno dei giocatori più indisciplinati del nostro torneo, in virtù dei 7 gialli racimolati sin qui.

Anche il Milan tiene alto il vessillo della delinquenza con ben due rappresentanti: il prode Kuko, ed il baluardo difensivo Gabriel Paletta, il cui intervento in scivolata che è valso il rosso diretto, contro il Genoa, è stato probabilmente uno tra i gesti tecnici più belli ammirati in questa prima parte di campionato.

Felipe e Tomovic, difensori rispettivamente di Udinese e Fiorentina hanno confermato quanto di buono ci si attendeva da loro, attestandosi su 6 ammonizioni cadauno.

Ecco la classifica completa:

1) GIUSEPPE BELLUSCI – (D-EMPOLI) 14 PARTITE 8 AMMONIZIONI

2)MIGUEL VELOSO – (C – GENOA) 13 PARTITE 7 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE

3)DANIELE GASTALDELLO – (D- BOLOGNA)12 PARTITE 5 AMMONIZIONI 2 ESPULSIONI

4) STEFAN RADU – (D-LAZIO) 13 PARTITE 7 AMMONIZIONI

5) JURAJ KUCKA – (C-MILAN) 13 PARTITE 5 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE

6) NENAD TOMOVIC – (D-FIORENTINA) 12 PARTITE 6 AMMONIZIONI

7) DARIO DAINELLI – (D-CHIEVO) 13 PARTITE 6 AMMONIZIONI

8) FELIPE – (D-UDINESE) 14 PARTITE 6 AMMONIZIONI

9) GABRIEL PALETTA – (D-MILAN) 13 PARTITE 3 AMMONIZIONI 2 ESPULSIONI

10) FABRIZIO CACCIATORE – (D-CHIEVO) 13 PARTITE 4 AMMONIZIONI 1 ESPULSIONE