Hearts-Cowdenbeath: dieci gol per la storia Hearts-Cowdenbeath: dieci gol per la storia
C’è modo e modo di entrare nella storia del calcio. C’è modo e modo di salire agli onori delle cronache calcistiche, e non, del... Hearts-Cowdenbeath: dieci gol per la storia

C’è modo e modo di entrare nella storia del calcio. C’è modo e modo di salire agli onori delle cronache calcistiche, e non, del tuo paese. C’è modo e modo di finire sulla bocca di tutti. Di sicuro i ragazzi del Cowdenbeath avrebbero preferito diventare famosi in modo diverso. Di sicuro i ragazzi del Cowdenbeath avrebbero preferito non passare alla storia come quelli che, il pomeriggio del 28 febbraio 2015, hanno perso 10-0 in casa dell’Heart of Midlothian.

Già, 10-0. Come la più squallida delle terze categorie, quando ci presentiamo contati al campo, magari anche qualcuno in meno, per l’impegno infrasettimanale del mercoledì alle 21.30. Come quando arriviamo al campo stanchi dalla giornata in fabbrica, in ufficio, in università. Proprio così. Solo che stiamo parlando di Championship, seconda serie del calcio scozzese.

Eppure, fino al 25′, il pomeriggio del Cowdenbeath non sembrava niente di particolare. I ragazzi non erano consapevoli di aver acquistato un biglietto per un viaggio sul Titanic. Certo, erano consapevoli del fatto che sarebbe stata una trasferta difficile, in casa dei primi della classe. 66 punti gli Hearts, 66 punti e un passato glorioso, la voglia immediata di tornare nel calcio che conta, il calcio dei grandi. Il Cowdenbeath di punti ne ha 18, di gol ne aveva subiti 56, prima di ieri, e il suo bottino più prezioso sono i 6 punti di vantaggio che ha sul Livingston. 6 punti che gli consentono di evitare la retrocessione diretta e giocarsi le possibilità di restare in Championship negli spareggi con le squadre della League One.

Il venticinquesimo minuto, dicevamo. Al 25′, Género Zeefuik trasforma un calcio di rigore. E’ l’inizio della fine per il Cowdenbeath. Un minuto dopo è lo stesso Zeefuik a raddoppiare. Al 28′ Lewis Toshney del Cowdenbeath lascia i suoi compagni in dieci uomini per un’entrataccia da rosso diretto. In area di rigore. Il che permette a Zeefuik di firmare la sua tripletta dal dischetto. Il primo tempo si chiude con altri due gol degli Hearts, che si portano così sul cinque a zero, chiudendo virtualmente la contesa.

I padroni di casa non si fermano. La partita è oramai indirizzata, ma gli Hearts non si fermano, anche perchè il  Cowdenbeath sembra che stia in campo solo ad aspettare il triplice fischio finale. Che arriva, ma intanto, nel secondo tempo, sono arrivati anche altri 5 goal. Per chiudere il punteggio su un rotondo e impietoso 10-0. Dieci a zero. Una disfatta che i ragazzi di Cowdenbeath non dimenticheranno molto facilmente.

Non era questa la partita in cui il Cowdenbeath doveva fare punti salvezza. Certo, il morale ne risentirà, probabilmente, e, in ogni caso, di questa partita se ne ricorderanno a lungo, molto a lungo. Unica consolazione: immaginiamo che Colin Cameron, allenatore della squadra sconfitta ignominiosamente, abbia citato negli spogliatoi il maestro Vujadin Boskov. “Meglio perdere una partita 6-0 che sei partite 1-0.” In questo caso, meglio perdere una partita 10-0 che dieci partite 1-0. Tanto, l’importante sono quei 6 punti di vantaggio sull’ultimo posto, no?

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

Il gran gol di George Puscas contro il Cardiff

2019-08-20 10:17:44
delinquentidelpallone

18

Quando Cristian Pasquato segnò 6 gol con la maglia della Juve

2019-08-14 09:43:05
delinquentidelpallone

18

10 gol che poteva segnare solo Roberto Carlos

2019-08-08 14:29:04
delinquentidelpallone

18

Radja Nainggolan potrebbe rimanere in Serie A

2019-07-25 09:52:47
delinquentidelpallone

18

La balordissima simulazione di Gabigol

2019-07-11 07:08:09
delinquentidelpallone

18

Il gol pazzesco di Wayne Rooney contro l’Orlando City

2019-06-27 08:27:30
delinquentidelpallone

18

I quarti di finale della Gold Cup saranno meravigliosi

2019-06-26 07:21:51
delinquentidelpallone

18

Il gol più bello dei Mondiali del 2006

2019-06-25 16:57:40
delinquentidelpallone

18