Gli 11 migliori calciatori over 33 Gli 11 migliori calciatori over 33
Trentatrè come gli anni di Cristo o, se preferite, per noi che viviamo il calcio alla stregua di una religione, come gli anni di... Gli 11 migliori calciatori over 33

Trentatrè come gli anni di Cristo o, se preferite, per noi che viviamo il calcio alla stregua di una religione, come gli anni di alcuni calciatori che sono ancora sulla cresta dell’onda.

Si dice spesso che l’età anagrafica conta fino ad un certo punto, soprattutto se si ha la fortuna di essere assistiti da un fisico in buone condizioni e ci si allena con costanza e abnegazione. E‘ questo il caso di alcuni giocatori, che hanno tutti scollinato la soglia dei 33 anni, e nonostante ciò sono ancora in grado di determinare nella propria squadra e nei rispettivi campionati.

Alcuni di essi, addirittura, con l’avanzare dell’età sono migliorati, avendo acquisito quella maturità ed esperienza che mai avevano mostrato in carriera. C’è qualcuno che è più vicino ai 40 che ai 30 e nonostante ciò non ci pensa ancora minimamente ad appendere le famigerate scarpette al chiodo.

FourFourTwo, noto portale web a sfondo calcistico, ha messo insieme una lista degli 11 giocatori migliori che hanno 33 anni o più, e noi ve la riportiamo attendendo, come sempre, i vostri pareri.




Aritz Aduriz, 36

L’anno passato ha conteso a Messi e Suarez il titolo di Pichichi della Liga, ed ha fatto parte della formazione spagnola agli Europei. Quest’anno a febbraio ha compiuto 36 anni e nonostante non stia attraversando un brillantissimo momento di forma, ha comunque realizzato reti importanti che dimostrano che è ancora in grado di giocare ad ottimo livello. Da segnalare i 5 gol messi a segno contro il Genk in Europa League a Novembre.

Gareth McAuley, 37

Colonna portante della difesa di Tony Pulis e miglior realizzatore della squadra con 7 reti, tutte da palla inattiva. Il difensore irlandese ha cominciato a giocare a calcio a livello professionistico relativamente tardi, ma si è imposto grazie alla propria fisicità, intelligenza ed abilità come colpitore di testa nelle situazioni da calcio piazzato, dove risulta sempre il pericolo numero uno nell’area avversaria.

Gianluigi Buffon, 39

L’estremo difensore della Juventus è vicinissimo alla soglia dei 40 ma ha più volte dichiarato di sentirsi a posto fisicamente e di voler continuare ancora per un po’. A giudicare dalle prestazioni offerte non gli si può dare torto: chiamato a pochi interventi, spesso decisivi, durante la partita, risponde quasi sempre presente dimostrando ancora riflessi degni di un portiere 10 anni più giovane. Uno dei portieri migliori di tutti i tempi.

Jermaine Defoe, 34

L’attaccante del Sunderland, in cui sono riposte le speranze di salvezza dei Black Cats, ha già segnato 14 reti in 27 partite. Proprio in questi giorni è stato chiamato nuovamente in Nazionale per le prossime partite che dovrà disputare l’Inghilterra, a coronamento del suo ottimo stato di forma.
Nonostante abbia 34 anni è ancora uno degli attaccanti più prolifici della Premier, pericolo costante per ogni retroguardia avversaria.

Marco Borriello, 34

Torniamo in Italia per un attaccante che ha dimostrato di essere ancora in ottimo stato di forma nonostante le 34 primavere sulle spalle. Stiamo parlando di Marco Borriello che in questa stagione, nel Cagliari, ha già segnato 12 reti. Un “bite” per dormire meglio la notte e una speciale suola negli scarpini sono, a suo dire, i segreti che gli consentono di giocare ancora ad ottimo livello.




Xabi Alonso, 35

Proprio di questi giorni è l’annuncio che a fine stagione Xabi Alonso lascerà il calcio giocato. L’ex regista del Liverpool, ora in forza al Bayern Monaco, ha ancora una mente superiore per il gioco nonostante i 35 anni comincino a farsi sentire sul fisico. In questi anni si è imposto come uno dei registi migliori in circolazione, grazie ad una capacità di lettura del gioco e di impostazione della manovra con pochi eguali. Godetevi gli ultimi mesi di carriera, forse un giocatore troppo poco celebrato rispetto al suo immenso valore.

Zlatan Ibrahimovic, 35

Lo avevano dato per finito, avevano messo in dubbio la sua capacità di essere ancora decisivo in un campionato competitivo e fisicamente massacrante come la Premier League. Zlatan Ibrahimovic, a 35 anni, ha giocato quasi tutte le partite dello United, coppe incluse, risultando spesso il migliore in campo e segnando 26 gol in 35 apparizioni complessive.
Un giocatore che può avere perso la brillantezza fisica degli anni migliori, ma che sa sempre come essere decisivo per la propria squadra. Immortale.

Arjen Robben, 33

Nonostante dei giocatori in questa lista sia il più giovane è quello che, in carriera, ha patito più infortuni soprattutto di natura muscolare.
Nonostante questo Robben ha dimostrato di poter ancora incidere tantissimo per la propria squadra: da settembre sono 12 gol in 25 partite conditi da 4 assist.
La sua condizione fisica sarà un fattore fondamentale per le ambizioni di gloria, in campo domestico ed europeo, della squadra allenata da Carletto Ancelotti.

Dante, 33

Il Nizza è stato primo in classifica in Ligue1 per una buona parte di inizio stagione e il merito, almeno in parte, è da ascrivere alla solidità difensiva.
Il reparto arretrato, guidato dall’ex Bayern Monaco Dante, si è dimostrato molto attento e le prestazioni del trentatreenne brasiliano sono state indubbiamente da incorniciare.
Dotato di esperienza, fisico e carisma è ancora un ottimo difensore nonostante l’età che avanza inesorabile.

Daniele De Rossi, 33

Non è più il De Rossi degli anni migliori, questo è fuori discussione, ma sicuramente è ancora un centrocampista di ottimo livello nella nostra serie A. Le sue abilità di incontrista in mezzo al campo e la sua capacità di iniziare l’azione sono ancora molto importanti nell’economia della squadra guidata da Luciano Spalletti.

Simbolo e bandiera della Roma, De Rossi ha passato momenti di forma alterni in questi ultimi anni ma sembra aver trovato nuovamente un ottimo stato fisico e mentale.




Gabi, 33

Perno del centrocampo del Cholo Simeone, Gabi ha di recente firmato un nuovo contratto che lo legherà ai Colchoneros fino al termine della prossima stagione, quando avrà 34 anni.
Non è mai stato un centrocampista con il vizio del gol, infatti quest’anno non ha ancora realizzato una rete in 24 partite disputate, ma la sua capacità di lettura del gioco e la sua abilità in copertura lo rendono preziosissimo per l’Atletico Madrid, di cui è anche il capitano.

Chi si sono dimenticati quelli di FourFourTwo? Chi avreste inserito voi al posto di qualcuno di questa lista?

Related Posts

Le migliori giocate della Preseason NBA

2017-10-15 08:57:47
delinquentidelpallone

18

Il calciatore più povero della Serie A

2017-10-08 08:37:44
delinquentidelpallone

18

Le 3 migliori tifoserie al mondo secondo la FIFA

2017-09-22 14:10:50
delinquentidelpallone

18

Tutti i calciatori italiani che hanno fatto tripletta in Liga

2017-09-20 08:17:27
delinquentidelpallone

18

I migliori marcatori under 23 in Europa, finora

2017-09-18 14:55:11
delinquentidelpallone

18

I 20 calciatori più veloci di FIFA 18

2017-09-17 09:25:41
delinquentidelpallone

18