Genoa-Lecce, 90 minuti con il fiato sospeso Genoa-Lecce, 90 minuti con il fiato sospeso
Non serve fare troppi conti e compilare troppe tabelle per capire che oggi pomeriggio, al Ferraris, Genoa e Lecce si giocheranno una fetta importante... Genoa-Lecce, 90 minuti con il fiato sospeso

Non serve fare troppi conti e compilare troppe tabelle per capire che oggi pomeriggio, al Ferraris, Genoa e Lecce si giocheranno una fetta importante di salvezza.

La classifica, al momento, vede la squadra di Davide Nicola al quartultimo posto a quota 30, e quella di Liverani a 29, nell’ultimo slot che “regala” la retrocessione in Serie B.

Vincere oggi, inoltre, non significa conquistare solo tre punti, ma praticamente quattro. In virtù del 2-2 nella partita d’andata, infatti, se una delle due squadre dovesse vincere, conquisterebbe anche il vantaggio nello scontro diretto, fondamentale in caso di arrivo a pari punti.

Più che a vincere, però, è probabile che le due squadre faranno prima di tutto attenzione a non perdere; perché di tempo per provare a mettere in cascina dei punti ce ne sarà (mancheranno 4 partite alla fine dopo questa giornata), ma perdere oggi per il Lecce significherebbe affondare a distanza quasi impossibile, e significherebbe entrare in un vero e proprio dramma per il Genoa.

Ma guai a pensare che le due squadre si accontenteranno del pareggio, o che si faranno paralizzare dalla paura. Proprio perché la posta in palio sarà così alta, proveranno a sferrare il colpo pesante.

Partite come quella di oggi possono valere un’intera stagione, e mai come in questo caso non è solo un modo di dire.

Entrambe arrivano alla partita dopo due sconfitte preoccupanti, il Lecce contro la Fiorentina e il Genoa contro il Torino. I salentini, dalla loro, sanno da inizio anno che si sarebbero potuti trovare in questa situazione, e sono forse più pronti psicologicamente a una partita del genere. Il Genoa, invece, era stato costruito per stare diverse posizioni più in alto, e di solito trovarsi in cattive acque in maniera imprevista è sempre più pericoloso.

Inoltre, il Genoa sa anche di avere un calendario decisamente peggiore di quello del Lecce, per cui dovrà provare assolutamente a portarsi a casa tutta la posta in palio.

Insomma, i 90 minuti di Marassi dovrebbero regalare emozioni, e noi saremo lì per gustarceli tutti.