Gasperini si è arrabbiato dopo Atalanta-Udinese Gasperini si è arrabbiato dopo Atalanta-Udinese
L’anticipo dell’ora di pranzo in Serie A ha visto il pareggio per 1-1 tra Atalanta e Udinese, risultato che ha rallentato la rincorsa della... Gasperini si è arrabbiato dopo Atalanta-Udinese

L’anticipo dell’ora di pranzo in Serie A ha visto il pareggio per 1-1 tra Atalanta e Udinese, risultato che ha rallentato la rincorsa della squadra nerazzurra alle posizioni di testa della classifica, e che invece soddisfa probabilmente di più la squadra di Luca Gotti, che torna a casa con un punto decisamente meritato.

A fissare il risultato sul pareggio definitivo è stato il gol di Beto nei minuti finali, gol arrivato dopo l’episodio che ha visto protagonista Gian Piero Gasperini.

Il tecnico dell’Atalanta è stato infatti espulso dal direttore di gara, per un’inconsueta somma di ammonizioni, e ha poi lasciato il campo in aperta polemica con l’arbitro: probabilmente, anche perché il secondo giallo è stato frutto di una piccola incomprensione, con Gasperini che sosteneva di essersi rivolto a Muriel e l’arbitro che ha invece interpretato quelle parole come una protesta nei suoi confronti.

A fine partita, in ogni caso, Gasp ha parlato ai microfoni di Sky Sport, discutendo in particolare la decisione dell’arbitro:

Non so perché sono stato ammonito, io non ho detto niente. C’è un grandissimo problema con gli arbitri, questi signori rappresentano un problema, devono smettere di essere difesi, devono fare i professionisti anche loro e venire a metterci la faccia. Perché non vengono a spiegare le loro decisioni a fine partita? Non ci provano neanche, perché altrimenti verrebbero fuori tutti i problemi“.

Queste le parole del tecnico della Dea, che adesso si trova al quinto posto in classifica, in attesa delle partite del resto della giornata.