Francesco Acerbi, l’indistruttibile Francesco Acerbi, l’indistruttibile
Novemilaseicentotrenta minuti. Sono quelli giocati consecutivamente, in Serie A, da Francesco Acerbi, senza mai fermarsi, senza mai saltare una partita, senza mai abbandonare il... Francesco Acerbi, l’indistruttibile

Novemilaseicentotrenta minuti.

Sono quelli giocati consecutivamente, in Serie A, da Francesco Acerbi, senza mai fermarsi, senza mai saltare una partita, senza mai abbandonare il campo e i compagni per un singolo minuto.

Dal 18 ottobre 2015 ad oggi, il difensore del Sassuolo ha giocato tutti i minuti a sua disposizione nel nostro campionato, 107 partite di fila, giocate tutte, dall’inizio alla fine.

Nemmeno i portieri possono vantare record del genere, e questo ragazzo ci è riuscito portandosi dietro una storia personale fatta di tenacia, battaglie vinte e coraggio.

L’ultima partita in Serie A del Sassuolo a cui Acerbi non ha preso parte è quella contro l’Empoli del 4 ottobre 2015, poi un cerchio aperto contro la Lazio, il 18 ottobre di quell’anno e chiuso – anzi, ancora da chiudere – contro un’altra squadra romana, quella giallorossa.

Nel 2013, Acerbi aveva vissuto il momento più triste della sua carriera: la scoperta di un tumore ai testicoli, l’intervento, la ricaduta.

Prima del mio problema pensavo di essere invincibile, ero superficiale nelle cose, facevo le cose bene, ma non facevo una vita sanissima come ora“.

Forse, anche per questo, Francesco Acerbi non ha mai avuto intenzione di mollare un centimetro. Era in campo nella stagione più bella del Sassuolo, è stato in campo nell’avventura europea, il momento più alto della storia della società emiliana, è rimasto in campo a combattere con i suoi compagni anche quest’anno, con una salvezza agguantata e messa al sicuro solamente nelle ultimissime giornate del campionato.

Il record di Acerbi, poi, per un difensore centrale è ancora più impressionante: prendere una giornata di squalifica per qualche cartellino di troppo, giocando così tanto, sarebbe pure normale, ma ad Acerbi non è successo, in questi due anni.

A stagione conclusa, il guerriero Francesco Acerbi può già guardare al prossimo campionato, un campionato da vivere, naturalmente, ancora al centro della difesa del Sassuolo, probabilmente senza mai uscire nemmeno per un secondo dal campo.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

La caduta all’inferno del Lens

2017-08-29 13:22:15
delinquentidelpallone

1

Bill Shankly, il re della Kop

2015-02-05 15:50:04
delinquentidelpallone

1

Marcelo Bielsa: El Loco

2014-11-09 11:59:47
delinquentidelpallone

1

Ronaldinho si gode la vita (forse pure troppo)

2017-06-07 08:43:29
delinquentidelpallone

1

NBA: l’opening night regala spettacolo

2017-10-18 08:30:11
delinquentidelpallone

1

Quando c’era lo stopper: vita in simbiosi

2014-07-21 16:22:05
delinquentidelpallone

1

Il curioso caso di Stefan De Vrij

2019-03-27 19:55:07
delinquentidelpallone

1

L’ultima trovata di Josè Mourinho

2017-01-22 15:15:48
pagolo

1