Forse abbiamo già assistito all’esultanza dell’anno Forse abbiamo già assistito all’esultanza dell’anno
Nella notte italiana è iniziata in Sud America la Copa Libertadores, con i primi match di qualificazione: tre le partite in programma tra cui... Forse abbiamo già assistito all’esultanza dell’anno

Nella notte italiana è iniziata in Sud America la Copa Libertadores, con i primi match di qualificazione: tre le partite in programma tra cui Oriente Petrolero-Universitario de Deportes.

L’Oriente Petrolero è una squadra Boliviana con sede nella città di Santa Cruz de la Sierra mentre il Club Universitario de Deportes è una società calcistica peruviana con sede nella capitale Lima.

Le due squadre hanno dato vita ad un match molto combattuto, culminato con una espulsione per parte e terminato con il risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa, che si sono assicurati un discreto bottino di vantaggio in vista del match di ritorno che verrà disputato il 27 Gennaio.

Le due reti sono state realizzate da Sanchez, al 28′ del primo tempo, e dal Tanque Freitas, a 10 minuti dalla fine.

Proprio Maximiliano Freitas, che sulla maglia porta scritto il soprannome Tanque, dopo aver realizzato la rete del definitivo 2-0 si è reso protagonista di un’esultanza davvero bizzarra, che ancora non avevamo visto.

Dopo aver battuto il portiere con un destro preciso si è diretto a bordo campo dove sono collocate le vetture degli sponsor, come avviene in tutto il mondo. El Tanque ha quindi pensato di esultare entrando in una di queste macchine, tra l’incredulità dei compagni, corsi per abbracciarlo, e del telecronista che stava raccontando la partita.

Questo il video dell’esultanza.

Il 2018 è iniziato da pochissimo ma potremmo già aver assistito all’esultanza dell’anno. Come sempre in Copa Libertadores, anche nelle partite apparentemente insignificanti, succede sempre qualcosa di interessante.