L’Argentina, ormai dovreste saperlo, è uno dei nostri Paesi preferiti, almeno per quel che riguarda il calcio. E, naturalmente, dall’Argentina arrivano in continuazione spunti...

L’Argentina, ormai dovreste saperlo, è uno dei nostri Paesi preferiti, almeno per quel che riguarda il calcio.

E, naturalmente, dall’Argentina arrivano in continuazione spunti e giocate clamorose che non possono non attirare la nostra attenzione, e che catturano il nostro cuore.

L’eroe del giorno è il difensore del Rosario Central, Fernando Tobio, che nel match di Copa Argentina contro il Godoy Cruz si è reso protagonista di un’espulsione da record.

La partita era cominciata infatti da pochissimi secondi, e, per qualche motivo abbastanza inspiegabile, il Rosario Central era messo malissimo in campo, tanto che, con un paio di passaggi, il Godoy Cruz si è ritrovato la via verso la porta praticamente spalancata.

A quel punto, al povero Tobio è rimasto poco da fare: interventaccio da dietro, fallo fischiato dal direttore di gara e preghiera al cielo per scampare il cartellino rosso.

Niente da fare: il direttore di gara è arrivato con il cartellino rosso in mano, e per Tobio è arrivata l’espulsione dopo soli 9 secondi di gioco.

Un vero record per il calcio argentino, come fatto notare da più di qualcuno, che però probabilmente farà felice l’allenatore di Tobio.

Chi è? Una nostra vecchia conoscenza, Paolo Montero, che di cartellini rossi, in effetti, ne ha presi giusto un paio…

Ricorda, siamo anche su Instagram: puoi seguirci su @delinquenti_del_pallone, non te ne pentirai.