Chi è appassionato di calcio conosce bene Fatih Terim: considerato una sorta di eroe in patria, dove è stato soprannominato l’Imperatore, ebbe anche due...

Chi è appassionato di calcio conosce bene Fatih Terim: considerato una sorta di eroe in patria, dove è stato soprannominato l’Imperatore, ebbe anche due brevi esperienza da tecnico in Italia, nel 2000-2001, quando venne nominato allenatore prima della Fiorentina e poi del Milan.

La sua esperienza nel nostro paese non fu delle più fortunate: con la Fiorentina il suo regno durò 20 giornate, poi venne esonerato per dissidi con il presidente Cecchi Gori, mentre al Milan, squadra con cui firmò l’anno successivo, rimase in carica fino a Novembre quando, dopo una serie di risultati negativi, venne esonerato per far posto a Carlo Ancelotti.

Nonostante ciò la carriera di Terim, in patria, è proseguita senza intoppi e nel 2013 è arrivato a guidare nuovamente la Nazionale maggiore dopo che, negli anni precedenti, l’aveva già condotta con discreto successo (1993-1996 e 2005-2009).

Il risultato migliore ottenuto, alla guida della Nazionale turca, rimane il terzo posto agli Europei del 2008.

Nei giorni scorsi l’Imperatore è stato al centro di una bufera che lo ha travolto a causa di una rissa scoppiata in un ristorante nel centro turistico di Alacati, rissa in cui sarebbe coinvolto anche il genero del tecnico, con cui in passato c’erano già stati altri screzi.

Il filmato della rissa, che ha avuto ampio risalto sui media Turchi, non ha lasciato indifferente la federazione che ha annunciato nelle scorse ore la risoluzione del contratto con il tecnico per “motivi non legati al calcio”.

Vedremo nei prossimi giorni chi prenderà il suo posto e soprattutto se saprà dare lustro ad una nazionale che presenta molti giocatori giovani di talento su cui puntare e che necessitano, per forza di cose, di un tecnico in grado di favorirne la crescita.

Che non fosse una personalità facile con cui avere a che fare, Fatih Terim, lo si era capito da tempo, questa volta però la grave intemperanza è costata davvero cara.