Fantacalcio: la Worst 11 della 5a giornata Fantacalcio: la Worst 11 della 5a giornata
Il turno infrasettimanale è da sempre fonte di innumerevoli ingiustizie, che ti fanno odiare il Fantacalcio come poche, pochissime cose al mondo. E siamo... Fantacalcio: la Worst 11 della 5a giornata

Il turno infrasettimanale è da sempre fonte di innumerevoli ingiustizie, che ti fanno odiare il Fantacalcio come poche, pochissime cose al mondo. E siamo sicuri che nemmeno questo martedi/mercoledì abbia fatto eccezione: scommettiamo che avete fatto un punteggio barbaro ed indegno?

Insieme a Fantarisposte, abbiamo messo insieme la formazione dei peggiori 11 che avreste potuto schierare in questo indecente turno infrasettimanale. Certo, se avete puntato su molti di questi nomi in sede di asta siete da internare, ma vi vogliamo bene lo stesso. Andiamo a scoprire quindi la Worst 11 di giornata.

CORDAZ 1,5 – Se in porta avevi acquistato Mirante, Marchetti e Cordaz, saresti stato costretto a scendere in campo con quest’ultimo. Se esiste un fantallenatore in questa condizione, ti prego palesati. Ti siamo vicini.

BITTANTE, CEPPITELLI, BRUNO ALVES 4,5 – Non era la serata migliore per schierarli ma complice il turnover potrebbero esservi entrati. Nella serata dello Stadium vanno più in difficoltà di Padoin quando deve entrare nello spogliatoio giusto. Vittime sacrificali.

PEDRO PEREIRA 4 – Quando un Pereira fa il terzino in una squadra italiana dovresti starci lontano, molto lontano. Krejci dal suo lato fa quel che vuole e quando si spinge in avanti la media dei cross riusciti è più bassa di quella di Abate. Alvaro.

MASIELLO 4 – Una partita neanche troppo male, ne ha fatte di peggiori, ma l’errore sul gol di Nestocoso è abbastanza imperdonabile. Travolto dai sensi di colpa, si è offerto di dare una mano a Gasperini con il trasloco. Cuore grande.




BARRETO 3,5 – Come sempre ci mette il cuore, la corsa, la grinta, sbaglia pure un gol. Poi però gli prendono i cinque minuti e scalcia Nagy con una classe ed uno stile degni di mastro Montero. Follia.

ACQUAH 3 – Entra in campo credendo di essere in un gameplay di Tekken e tira randellate a destra e a sinistra con una cattiveria inaudita, Memushaj e Caprari vivi per miracolo. Riesce a lasciare i suoi in dieci prima dell’intervallo. Paul.

VIVES 4 – Con i suoi già in dieci all’intervallo per l’espulsione di Acquah, decide bene di fare un fallaccio da rosso diretto su Mitrita solo perché gli aveva fottuto l’autoradio. Dito nella piaga.

DI FRANCESCO 4 – Donadoni gli concede un po’ di spazio per partecipare alla festa del gol, lui invece si vuole aggiungere a quella del rosso. Red passion.

PALLADINO 2,5 – Quando ti entra Palladino a causa del turnover ti rendi conto che la serata potrebbe essere storta. Dopo il rigore sbagliato non hai più nessun dubbio, non era la tua serata. Palladino dell’ingiustizia.

TOTALE 40