Torna, come ogni settimana, il tradizionale appuntamento del Lunedì che vi fa pentire di esservi iscritti al Fantacalcio anche quest’anno. Come ogni inizio settimana,...

Torna, come ogni settimana, il tradizionale appuntamento del Lunedì che vi fa pentire di esservi iscritti al Fantacalcio anche quest’anno. Come ogni inizio settimana, andiamo a vedere insieme ai nostri amici di Fantarisposte la peggior formazione che avreste potuto schierare in questa quindicesima giornata.

Come al solito, fateci sapere quali e quanti di questi ragazzacci hanno allietato il vostro weekend facendovi santificare il Giubileo prossimo venturo.

REINA 2 – Dopo i miracoli contro l’Inter, che avevano permesso alla Sarri Band di conquistare il primo posto, diversi napoletani sui social gli avevano addirittura offerto la propria moglie come ringraziamento. A giudicare dalle occhiaie e dalla lentezza con la quale si è buttato sui tiri di Destro mi sa che Pepe c’ha dato giù pesante in settimana. SpaccaNapoletane.

DIAKITE 3,5 – Ormai il buon Mobido ci sta prendendo gusto a finire in questa rubrica. Frosinone-Chievo era un pareggio scritto e si stava avviando in modo del tutto anonimo sullo 0-0 ma sul finale è riuscito nell’impresa di essere superato da Meggiorini, che ha poi deciso proprio di stendere proprio in area rigore. E anche oggi vinciamo la bolletta domani.

MAURICIO 4 – Arrivato in ritardo allo stadio dopo aver organizzato un combattimento tra galli, il buon Mauricio entra freddo in campo e combina i suoi soliti disastri. E’ un giocatore che farebbe panchina anche nel Verona, in più avere un compagno di reparto come Gentiletti di certo non aiuta.. Mauricio Costanzo.

GENTILETTI 2 – Prima di Lazio-Juve aveva una fantamedia migliore solo a quella di De Sciglio e Struna tra chi aveva collezionato più di dieci presenze. Dopo averci letto, il buon Santiago vuol far capire che il primato spetta a lui e decide di esibirsi nella spettacolare combo autogol + ammonizione! Con la velocità di Dybala va in confusione come Giuliano Ferrara davanti a un buffet. Tanto Gentiletti e tanto onesta pare.

RUDIGER 4,5 – Fino al 90esimo avrebbe preso il suo 5,5 standard ma sul finale decide di regalarvi la perla. Su un lancio lungo proveniente da centrocampo se la prende più comoda di Montolivo e con la grazia di un tronco di pino non riesce a controllare il pallone permettendo così a Manolas di stendere Belotti per il gol dell’1-1. Rudiger Garcia.

MIGLIACCIO 4 – C’è chi impiega persino 90 minuti per prendere un cartellino rosso, magari frutto di due gialli. Lui no, lui si prende rosso diretto dopo trentadue secondi, non uno di più. Toretto ha dato una scarpata in faccia a Chochev solo perché una volta ha osato mettere il cruise control in autostrada. Vin Diesel.

FERNANDO 4,5 – La cura Montella si sta facendo sentire: in tre giornate zero punti e otto gol subiti, Zenga gode e per l’occasione si è tinto la barba di neroverde. Ultimamente un giocatore della Samp non può mancare in questa rubrica e stavolta non c’è Muriel solamente perché non è entrato in campo. Oggi è toccato al buon Fernando, quasi meno reattivo di Cassano. Il Palombo coloured.

PEPE 2,5 – Inserito da Maran per dare un pizzico di Pepe alla partita, l’ex Juve in effetti ci riesce soprattutto dopo il gol dell’1-0 dei suoi. Decide di scatenare tutta la sua delinquenza prendendo prima un giallo e un secondo dopo il rosso diretto per un altro spintone mentre l’arbitro lo stava guardando. Si è infuriato perché aveva giocato l’X. Doppio malus.

CERCI 4,5 – Sa che nel Carpi ci gioca Letizia e passa il primo quarto d’ora a capire se c’è una coi capelli lunghi ma non la vede e decide quindi di non saltare nessun avversario per rispetto. Quando capisce che quello con la scritta Letizia dietro alla maglia ha il pacco ormai è troppo tardi e Sinisa lo sostituisce. Gentiluomo.

BACCA 4,5 – Mister 30 milioni era partito bene e andavi talmente fiero di averlo comprato che lo sapeva pure tua nonna. Da allora lo metti sempre titolare e sono passate ormai quattro giornate dall’ultimo gol. Dopo l’impresa di prendere l’insufficienza quando la sua squadra vince 4-1, questo weekend è riuscito a non segnare a Belec. PerBacca.

KLOSE 4 – Fa tristezza assistere al declino di un giocatore che, come Miro, detiene il record del maggior numero di gol segnati ai Mondiali. Lo avete preso nonostante l’infortunio convinti di aver fatto il colpo dell’anno e invece il colpo lo prendete ogni volta che vedete il suo voto. A Bonucci è bastato dirgli nell’orecchio che Low non lo convoca per l’Europeo e si è messo a piangere in un angolino per tutto il match. Klose the door.

TOTALE: 40