Fabio Quagliarella ha spiegato cosa è successo con Cragno sul rigore Fabio Quagliarella ha spiegato cosa è successo con Cragno sul rigore
Nell’anticipo delle 12.30 di oggi, la Sampdoria ha superato il Cagliari per 1-0: a decidere, come da abitudine in questo ultimo periodo, il gol... Fabio Quagliarella ha spiegato cosa è successo con Cragno sul rigore

Nell’anticipo delle 12.30 di oggi, la Sampdoria ha superato il Cagliari per 1-0: a decidere, come da abitudine in questo ultimo periodo, il gol segnato da Fabio Quagliarella su rigore.

Proprio in occasione del calcio di rigore segnato dalla Samp, c’è stato un po’ di trambusto.

Il portiere del Cagliari, Alessio Cragno, prima dell’esecuzione del tiro dagli 11 metri ha provato a disturbare Quagliarella, con quelli che ormai sono tattiche psicologiche usate da molti portieri, chiedendo più volte all’arbitro di rettificare la posizione del pallone sul dischetto, e poi spostando lo stesso pallone.

Il numero 27 della Samp non l’ha presa benissimo, e dopo il gol ha esultato in maniera piuttosto polemica, e si è avvicinato a Cragno per dirgli qualcosa prima di andare a festeggiare sotto la curva.

Ne è nato un parapiglia, con diversi giocatori che quasi sono venuti alle mani. Poco fa, però, lo stesso Quagliarella ha voluto chiarire quanto successo con un post su Instagram.

View this post on Instagram

Con questo post voglio raccontarvi una storia di campo che oggi non si è vista in tv. “C’era una volta un portiere che voleva disturbare un attaccante che doveva calciare un rigore. Il portiere spostò una prima volta la palla dal dischetto. Poi, non contento, disse all’arbitro che la palla non era nel posto giusto. Si perse un po’ di tempo. Ma l’attaccante tirò ugualmente il calcio di rigore. E, come nelle fiabe a lieto fine, fece gol, urlando tutta la sua gioia, ma senza insultare nessuno, dentro e fuori dal campo”. Avrei preferito non fosse accaduto nulla, né prima né dopo l’episodio, ma mi sembrava doveroso chiarire perché sto leggendo cose non del tutto veritiere. #forzasamp #sampcagliari

A post shared by Fabio Quagliarella (@fabioquagliarella27_official) on

Questo il messaggio pubblicato dall’attaccante:

Con questo post voglio raccontarvi una storia di campo che oggi non si è vista in tv.
“C’era una volta un portiere che voleva disturbare un attaccante che doveva calciare un rigore. Il portiere spostò una prima volta la palla dal dischetto. Poi, non contento, disse all’arbitro che la palla non era nel posto giusto. Si perse un po’ di tempo. Ma l’attaccante tirò ugualmente il calcio di rigore. E, come nelle fiabe a lieto fine, fece gol, urlando tutta la sua gioia, ma senza insultare nessuno, dentro e fuori dal campo”. Avrei preferito non fosse accaduto nulla, né prima né dopo l’episodio, ma mi sembrava doveroso chiarire perché sto leggendo cose non del tutto veritiere.