Elogio all’assist di De Bruyne Elogio all’assist di De Bruyne
Belgio-Panama, minuto 69 dell’incontro. Sembra un’azione come tante altre della partita: i Diavoli Rossi arrivano comodamente sulla trequarti campo panamense per poi bloccarsi, finendo... Elogio all’assist di De Bruyne

Belgio-Panama, minuto 69 dell’incontro. Sembra un’azione come tante altre della partita: i Diavoli Rossi arrivano comodamente sulla trequarti campo panamense per poi bloccarsi, finendo per buttare in mezzo un pallone che verrà inevitabilmente respinto dalla difesa avversaria.

È vero, la partita è già sul punteggio di 1-0 in favore del Belgio, che ha trovato il vantaggio al 47′ grazie ad una giocata tanto bella quanto estemporanea di Dries Mertens, ma il copione sembra non voler cambiare.

Sembrare, in questo caso, è un verbo usato non per caso perchè il pallone in quel preciso istante, al minuto 69, è nei piedi di Kevin De Bruyne e quando la sfera di cuoio è nella disponibilità del centrocampista del City bisogna esser pronti a tutto.

Kevin si trova all’altezza del vertice alto dell’area di rigore, in mezzo all’area, a sgomitare, c’è un bestione che risponde al nome di Romelu Lukaku che alza il braccio per chiamare il pallone.

Lo spazio per la giocata diretta, logica, lineare ci sarebbe tutto. Peccato che Kevin De Bruyne sia tutto tranne che un giocatore logico, diretto e lineare, per quanto la sua inventiva non vada comunque a scapito dell’efficacia.

Finta di cross, dribbling secco col destro per entrare in area di rigore e tocco morbido d’esterno, sempre con lo stesso piede, a trovare con precisione millimetrica il capoccione di Lukaku. Due a zero.

Chi l’ha detto che la giocata più bella di una partita o, perchè no, di un mondiale, debba essere per forza di cose un gol? Non sta scritto da nessuna parte e quella ammirata ieri al minuto 69 di Belgio-Panama ha tutti i crismi per essere considerata, ad oggi, una delle migliori giocate del torneo, Cristiano Ronaldo permettendo.

Per rimanere in Portogallo, quella realizzata ieri da De Bruyne è una giocata che ricorda molto, nello stile e nell’esecuzione, alcune di quelle ammirate dal numero 20 lusitano: Ricardo Quaresma. Per lui, che ne ha fatto addirittura un marchio di fabbrica, parleremmo di trivela, in questo caso ci accontentiamo di un più sobrio e pertinente assist d’esterno, che nulla toglie alla bellezza estrema del gesto.

Una giocata, quella di Kevin De Bruyne, che si può considerare la summa delle sue caratteristiche migliori: tecnica sopraffina, visione di gioco sublime ed eleganza raffinata. Derubricarla a semplice assist, ci verrebbe da dire, è quasi un’onta al gioco.

Dal 2012 Kevin De Bruyne è il giocare che ha realizzato il maggior numero di assist in tutti e cinque i maggiori campionati europei, sopra anche a giocatori del calibro di Leo Messi, per capire di cosa stiamo parlando. Nelle ultime due stagioni di Premier ha superato quota 15 assist, un numero senza alcun senso.

Molte delle fortune dei Diavoli Rossi passeranno, non è un mistero, dalle sue giocate e da quelle di Hazaard, ai quali spetta il compito di innescare l’animale d’area Romelu Lukaku, sembra bravo a farsi trovare al punto giusto al momento giusto.

Il vero banco di prova, per tutto il Belgio e per lo stesso De Bruyne, sarà contro squadre e difese più organizzate di Panama, ma l’inizio è stato piuttosto incoraggiante.

Paolo Vigo
Twitter: @Pagolo

Related Posts

Ha delinquito Jamie Vardy!

2016-12-17 15:34:11
delinquentidelpallone

1

Il gol di Pazzini al Real Madrid

2018-02-03 21:44:30
pagolo

1

Diario Copa America: Perù-Bolivia

2015-06-26 09:38:25
delinquentidelpallone

1

I giovani più forti del mondo secondo il CIES

2017-02-14 10:55:49
delinquentidelpallone

1

16 luglio 1950: Il Maracanazo

2015-07-16 10:02:10
delinquentidelpallone

1

Steven Gerrard e altri dieci

2014-10-28 11:21:30
delinquentidelpallone

1

I 3 nomi in corsa per la panchina della Nazionale italiana

2018-01-09 10:02:48
delinquentidelpallone

1

La singolare protesta per la squalifica di Vardy

2016-12-26 13:35:27
delinquentidelpallone

1

Para un Chileno nada es imposible. La Copa America è della Roja

2015-07-05 09:33:39
delinquentidelpallone

1