È successo un altro casino tra Neymar e Cavani È successo un altro casino tra Neymar e Cavani
La Ligue 1, al 18 di gennaio, può a buon diritto essere considerata chiusa e blindata. Il PSG, a quota 56, ha già 11... È successo un altro casino tra Neymar e Cavani

La Ligue 1, al 18 di gennaio, può a buon diritto essere considerata chiusa e blindata.

Il PSG, a quota 56, ha già 11 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, il Lione, e l’eventualità che i parigini possano farsi rimontare da qui a fine stagione appare abbastanza remota.

Ieri sera la squadra di Emery ha superato con un secco 8-0 il Dijon, con il poker di Neymar (molto bello il suo gol su punizione) e una prestazione di un dominio quasi imbarazzante.

Ma anche in una partita del genere, c’è stato qualcosa che è andato storto.

È tornata a farsi viva, infatti, la polemica tra Neymar e Cavani, e ancora una volta c’è di mezzo un rigore.

Sul punteggio di 7-0, infatti, a 5 minuti dal termine, il PSG si è guadagnato un calcio di rigore: Edinson Cavani, con il gol segnato nel primo tempo, era arrivato a quota 156 realizzazioni con la maglia del PSG.

Pertanto, all’uruguaiano mancava solamente un gol per superare Zlatan Ibrahimovic nella classifica dei migliori marcatori della storia del club.

Il pubblico del Parco dei Principi ha cominciato ad acclamare il nome di Edinson Cavani, ma Neymar non ne ha voluto sapere: il brasiliano ha preso il pallone, non ha ascoltato la gentile richiesta del suo compagno, e ha realizzato il rigore dell’8-0, quello del suo poker personale.

Il pubblico parigino non l’ha presa benissimo, e, nonostante tutto, ha cominciato a fischiare Neymar, che a questo punto, si è offeso a sua volta, andandosene a fine partita senza andare a salutare il pubblico con i compagni e imboccando subito il tunnel degli spogliatoi.

Insomma, può davvero succedere un casino anche quando si vince 8-0.