Di questi tempi, dove la tecnologia ed i social media la fanno da padrone, anche le trattative di calciomercato e gli annunci dei giocatori...

Di questi tempi, dove la tecnologia ed i social media la fanno da padrone, anche le trattative di calciomercato e gli annunci dei giocatori diventato motivo di divertimento per i vari social media manager delle squadre.

In Italia uno dei più attivi è sicuramente quello della Roma: nei giorni passati vi abbiamo mostrato i post, simpatici ed originali, con i quali la società giallorossa ha annunciato gli ultimi due suoi acquisti: Cengiz Ünder e Gregoire Defrel.

Ieri, in tarda serata, è arrivato l’annuncio di Alexandar Kolarov, terzino di proprietà del Manchester City con un passato recente alla Lazio, che ha fatto storcere il naso sia ai tifosi biancocelesti che a quelli giallorossi.

A questi ultimi non è piaciuta la mossa della società di andare a comprare un giocatore che, nel recente passato, ha indossato i colori della squadra rivale mentre ai laziali non è andata giù la scelta del giocatore, considerato traditore ed apostrofato in malomodo con alcuni striscioni nel ritiro della squadra biancoceleste.

In ogni caso l’ingaggio del giocatore è stato concluso: contratto fino al 2020 e corrispettivo fisso di 5 milioni di euro al calciatore serbo. L’annuncio ufficiale è stato affidato, come vi avevamo anticipato, ai canali social ed è veramente un piccolo capolavoro.

Kolarov è un nuovo giocatore dell'AS Roma

⚽️🇷🇸🤡👗⚙️🔫🚘🚓🚑💥🏎🚁🗡🌪🇲🇦🐐👀❓

Posted by AS Roma on Samstag, 22. Juli 2017

Al giocatore viene proposto un copione assolutamente fantasioso per la sua presentazione: dovrebbe essere inscenato un rapimento con vari protagonisti, tra i quali Radja Nainggolan. La trama è alquanto bizzarra e  priva di ogni senso ed infatti quando, a fine video, viene chiesto a Kolarov se sia d’accordo o meno con tale presentazione, la risposta è un secco NO.

Se il clima generale intorno a questo acquisto della Roma non è stato dei migliori, questo video aiuta a riportare in qualche modo il tutto sui binari giusti. Almeno questo è il nostro augurio…