Dopo le dimissioni, Tavecchio è una furia Dopo le dimissioni, Tavecchio è una furia
Nel corso della mattinata, dopo una tormentata riunione del Consiglio Federale, sono arrivate le tanto attese dimissioni di Carlo Tavecchio, che dunque non è... Dopo le dimissioni, Tavecchio è una furia

Nel corso della mattinata, dopo una tormentata riunione del Consiglio Federale, sono arrivate le tanto attese dimissioni di Carlo Tavecchio, che dunque non è più il Presidente della FIGC.

Ma Tavecchio, prima di andarsene, ha rilasciato dichiarazioni di fuoco in una furiosa conferenza stampa, che ha lasciato parecchie persone di stucco.

Abbiamo fatto una selezione delle dichiarazioni al veleno di Tavecchio.

Le prime parole di Tavecchio sono sulla scelta di Ventura come CT.

Ieri sera Malagò ha detto che il c.t. lo ha scelto Lippi dopo un’analisi di quattro soggetti. Io non l’ho mai detto, perché le riunioni private non le porto in pubblico: ora lo sapete che Ventura non lo ha scelto Tavecchio. Tavecchio paga per Ventura.”

Le dimissioni: lui aveva chiesto anche quelle dell’intero Consiglio Federale, che però non sono arrivate.

Ho rassegnato le dimissioni e per mero atto politico le ho chieste al Consiglio federale, ma nessuno le ha rassegnate.”

Poi, un’amara constatazione: che il suo operato è stato giudicato solo sulla base dei risultati, e che le cose potevano andare diversamente, se fosse entrato il pallone che Darmian ha stampato sul palo, in Svezia.

Io sono disperato per non aver centrato la qualificazione mondiale: e questo diventa la tragedia? E se quel palo fosse entrato, Tavecchio sarebbe stato un campione? Ditemi quali sono i risultati delle altre federazioni. Questa amministrazione della sport è una cosa che non può andare avanti così.

Poi, Tavecchio rivendica quelli che – secondo lui – sono i suoi successi.

Secondo voi le 4 squadre in Champions sono venute perché Tavecchio ha la giacca blu o perché abbiamo cambiato gli equilibri europei? Uva è vicepresidente Uefa perché è bello? La Christillin è nel Consiglio Fifa grazie agli gnomi dietro la scrivania? Pensate che a 74 anni abbia ancora bisogno di sedermi su una sedia?

Poi, un po’ a sorpresa, il suo rimpianto.

La mia colpa, forse, è quella di non essere intervenuto a Milano per cambiare allenatore alla fine del primo tempo…

La VAR? Tavecchio rivendica di essere stato uno dei primi sostenitori della tecnologia video.

Sulla Var prima è arrivato Biscardi, poi Tavecchio. Io volevo la Var dal 2014, e sono stato il primo a chiamare Blatter

Il futuro? L’allenatore della Nazionale, secondo lui, non è ancora stato scelto perché nessuno voleva avere a che fare con lui…

Ho parlato con 4-5 grandi allenatori. Sono tutti impegnati, potranno dire la loro fra poco o fra tanto ma nessuno non viene per Tavecchio, dire il contrario è una menzogna!

E poi, la chiusura. Con un’amara ammissione di impotenza di fronte ai fatti di campo…

Gli italiani sono persone serie, che meritavano la soddisfazione di andare ai Mondiali. Ce l’ho messa tutta, ma io so fare qualche tiro col portiere fuori dalla porta, ai cross ci arrivo a malapena e i rigori non li so tirare. Altrimenti in Francia (quarti di finale contro la Germania, ndr) ci qualificavamo

Related Posts

Altri 10 giocatori che torneranno alla Juventus dopo Buffon

2019-06-26 08:07:22
delinquentidelpallone

18

Jesus Vallejo ha avuto qualcosa da ridire dopo Italia-Spagna

2019-06-17 15:18:22
delinquentidelpallone

18

Il duro sfogo di Serse Cosmi dopo la retrocessione del Venezia

2019-06-10 08:26:19
delinquentidelpallone

18

Il pensiero di Karius dopo la finale di Champions League

2019-06-01 21:39:43
delinquentidelpallone

18

Vincenzo Montella ha perso la testa dopo Parma-Fiorentina

2019-05-19 16:07:34
delinquentidelpallone

18

La pesantissima frecciata di Zidane a Bale dopo Real-Betis

2019-05-19 15:40:28
delinquentidelpallone

18