Non possiamo negarlo: quella del rinnovo del contratto di Gigio Donnarumma con il Milan è una delle vicende più calde dell’estate. Nei prossimi giorni...

Non possiamo negarlo: quella del rinnovo del contratto di Gigio Donnarumma con il Milan è una delle vicende più calde dell’estate.

Nei prossimi giorni – dopo che il portiere avrà sistemato la faccenda degli esami di maturità, presumibilmente – le parti potrebbero sedersi di nuovo intorno a un tavolo e ridiscutere ancora una volta un possibile prolungamento dell’accordo tra Donnarumma e i rossoneri.

In molti si sono divisi su questa vicenda, dicendo la loro.

Secondo alcuni, ha ragione Donnarumma (e con lui Raiola) a non voler accettare l’offerta rossonera in mancanza di garanzie tecniche sul progetto, secondo altri il discorso è di natura puramente economica, e Donnarumma si è rivelato un ingrato nei confronti della società che lo ha lanciato.

Oggi, in un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport, ha parlato anche Claudio Ranieri.

Il tecnico italiano, che ripartirà nella prossima stagione dal Leicester, ha voluto dire la sua sul caso Donnarumma: parole che vi riportiamo, perché tra i tanti che hanno parlato della vicenda, in pochi, nel mondo del calcio, hanno avuto il coraggio di parlare con schiettezza così come ha fatto Ranieri.

Io sto con Donnarumma e Raiola. Non c’entrano niente i soldi. Ed è ridicolo parlare di tradimento. Il nocciolo del problema è che il giocatore rinnoverà il contratto con il Milan solo se crederà al progetto di rilancio presentato dai nuovi proprietari del club rossonero.

Raiola tempo fa aveva detto che un talento come Donnarumma merita di far parte di una grande squadra. Il Milan oggi vale le 5-6 formazioni leader del calcio europeo? I soldi non c’entrano. L’offerta economica dei dirigenti rossoneri è ottima. È una questione di ambizioni. Di percorso professionale.

Se Donnarumma, che so, dovesse andare al Real Madrid nei prossimi dieci anni di carriera potrebbe vincere due o tre Champions, giusto? È normale che abbia dei dubbi. È giusto che abbia dei dubbi. Invece lo accusano di essere un traditore. Se deciderà di restare al Milan, il suo sarà un grande atto di amore nei confronti del mondo rossonero.”

Queste le parole di Ranieri, che, dunque, non riduce tutto alla mera questione economica. Vedremo nei prossimi giorni se le trattative riprenderanno e se Donnarumma tornerà a vestire la maglia del Milan nella prossima stagione, e soprattutto cosa succederà nei prossimi anni…