La guida definitiva ai difensori del calcio di provincia La guida definitiva ai difensori del calcio di provincia
Dopo avervi parlato di attaccanti, centrocampisti, allenatori e arbitri che potete incontrare sui campi polverosi e insidiosi della provincia italiana, abbiamo deciso di preparvi... La guida definitiva ai difensori del calcio di provincia

Dopo avervi parlato di attaccanti, centrocampisti, allenatori e arbitri che potete incontrare sui campi polverosi e insidiosi della provincia italiana, abbiamo deciso di preparvi un’altra guida, quella più difficile. Abbiamo deciso di darvi una panoramica sui diversi tipi di difensori che potreste incontrare su un campo di calcio dalla Promozione in giù, lì dove il pallone diventa un optional e la legnata diventa un dovere.

Incontare un difensore del genere su un campo della periferia italiana può diventare un’esperienza extrasensoriale, può farvi toccare il cielo con un dito, o, più che altro, con un’entrata a piedi uniti. Anche il calcio delle categorie minori non è però rimasto insensibile alle lusinghe del calcio con i lustrini, per cui non è raro trovare anche qualche difensore che prova ad immedesimarsi nelle giocate dei campioni che ha visto giocare alla tv, con risultati spesso alterni. In ogni caso, non fatevi trovare impreparati.

Studiate nei minimi dettagli questa guida, individuate i vostri nemici, preparatevi al peggio. Perchè uscire vivi dal confronto con un difensore di categoria può essere impresa ardua e difficile. Ma potete farcela anche voi, ne siamo certi.

stopper_stalker

Lo stopper

Più che uno stopper, è uno stalker. Entra in confidenza con l’avversario già diverse ore prima della partita, per le partite più importanti anche qualche giorno. Conosce ogni dettaglio della sua vita privata, deve informarsi per fare per bene il suo lavoro. Senza questo certosino lavoro di preparazione, non potrebbe infatti sussurrare all’orecchio dell’attaccante, durante ogni corner, frasi come “Quella Panda blu te la faccio trovare su quattro mattoni” oppure “Tua moglie Barbara ti mette le corna con il panettiere Vincenzo”.

In campo ha un solo compito: tenere d’occhio il bomber avversario. Più spesso questo compito si riduce al tirare il maggior numero di legnate nel minor tempo possibile. Una sfida ai cardini della fisica moderna, visto che, se la partita è tesa, l’avversario forte e (soprattutto) l’arbitro coraggioso, lo stopper può finire la sua partita anche in meno di venti minuti. I migliori interpreti del ruolo hanno a casa cimeli di ogni tipo sottratti agli attaccanti avversari. Si spazia dalle mutande alle foto dei loro cari.

terzino

Il terzino di spinta

Di spinta nel senso che ha fatto della spinta, in mischia, a gioco fermo, durante la corsa, la sua arma vincente. In realtà, di tanto in tanto, qualche mister fortunato trova qualche coraggioso (in genere al di sotto dei 25 anni, con il fisico non ancora consumati dai vizi e dalle donne) disposto a sobbarcarsi decine e decine di chilometri a partita su e giù per la fascia, spesso senza pallone, rincorrendo per 90 minuti azioni senza costrutto organizzate da quel manipolo di incapaci dei suoi compagni di squadra.

Ma il terzino di spinta non si fa di questi problemi. Lui, come un novello Forrest Gump, vuole solo correre, liberare i suoi polmoni, far viaggiare il suo corpo sulla spinta dei suoi polpacci. Respira polvere per anni interi, quindi la sua carriera, a 26 anni, è già finita. Inoltre, il fatto di essere il più vicino alla linea laterale lo espone a due grandissimi pericoli: le urla del suo allenatore (e l’alito di grappa, in alcuni casi) e le ingiurie degli spettatori nelle partite in trasferta. E’ un mestiere per pochissimi ardimentosi.

Continua a leggere

Related Posts

Inghilterra-Lituania: Jamie Vardy preso per i fondelli da tutti

2017-03-26 20:47:49
delinquentidelpallone

18

La maglia 2017/18 del Bayern Monaco

2017-03-25 18:35:06
delinquentidelpallone

18

La maglia 2017-18 del Barcellona

2017-03-23 14:18:57
delinquentidelpallone

18

I 10 migliori giovani del calcio sudamericano

2017-03-23 12:02:04
delinquentidelpallone

18

I calciatori con più presenze nella storia del calcio

2017-03-22 10:42:47
delinquentidelpallone

18

La prima maglia della Juventus per il 2017/18

2017-03-20 20:48:47
delinquentidelpallone

18

M’innamorai del Niño

2017-03-20 11:45:43
pagolo

18

L’esultanza più stupida dell’anno

2017-03-19 14:14:34
pagolo

18

Next page