Diego Costa, stangata in arrivo? Diego Costa, stangata in arrivo?
Sabato scorso Diego Costa è stato grandissimo protagonista nel lunch match tra il suo Chelsea e l’Arsenal. L’attaccante dei Blues si è infatti reso... Diego Costa, stangata in arrivo?

Sabato scorso Diego Costa è stato grandissimo protagonista nel lunch match tra il suo Chelsea e l’Arsenal. L’attaccante dei Blues si è infatti reso partecipe dell’episodio che ha contribuito a cambiare in maniera significativa le sorti del match, la prima delle due espulsioni comminate all’Arsenal porta infatti il suo marchio indelebile.

Diego Costa ha provocato mezza squadra dei Gunners, prima mettendo le mani in faccia a Koscielny, poi continuando a fare questioni principalmente con Gabriel Paulista. Alla fine il giocatore dell’Arsenal non ne ha potuto più e ha rifilato un calcetto all’avversario sotto gli occhi dell’arbitro. Inevitabile il cartellino rosso, con la partita messa così in discesa per il Chelsea, uscito poi vincitore. La gazzarra però è stata forte, con Wenger e tutti i giocatori dell’Arsenal che hanno dato addosso a Diego Costa nel postpartita.

dcgab3Ora arriva la notizia che la Football Association potrebbe rivedere le scene di sabato, e ricorrere alla prova televisiva. E, dalle immagini, c’è materiale per squalificare Diego Costa almeno per 3 giornate, secondo quanto sarebbe emerso. Ora la palla è in mano al direttore di gara Mike Dean, che deve ammettere di non aver visto niente di quanto accaduto in campo per rendere utilizzabile la prova tv.

Intanto, in giornata, erano arrivate anche le dichiarazioni di Kourt Zouma, compagno di squadra di Diego Costa, un ulteriore elogio alla delinquenza: “Non siamo sorpresi di quanto successo perché conosciamo Diego. Tutti lo conoscono e sanno che a lui piace giocare sporco e per estromettere dalla partita l’avversario. Sono cose che capitano in partita, ma lui è una bella persona. Siamo orgogliosi di averlo con noi e siamo felici di aver vinto questa partita.” Olè.

In allegato trovate anche il video di quanto successo sabato, se ve lo siete perso, con il commento più becero che siamo riusciti a reperire.