Diario Mundial – Day 6 Diario Mundial – Day 6
L’Algeria era quasi riuscita a portare a casa nella maniera che a noi più piace: sfangandola con un catenaccio inverecondo e un rigore preso... Diario Mundial – Day 6
  • L’Algeria era quasi riuscita a portare a casa nella maniera che a noi più piace: sfangandola con un catenaccio inverecondo e un rigore preso in maniera del tutto casuale. Poi, come al solito, il dio del pallone ha pensato di darci l’ennesimo dispiacere.
  • Nella stessa partita, il più delinquente di tutti era probabilmente l’arbitro messicano Marco Rodriguez: atteggiamento intimidatorio, fare minaccioso, fischio sicuro. E utilizzo spropositato della bomboletta spray, tanto per far capire chi è che comanda. Ah, e tra le sue passioni, sul sito della Fifa, si segnala la lettura della Bibbia.
  • Le pettinature dei giocatori algerini ci hanno fatto riflettere: probabilmente una delle categorie più criminali in Algeria è quella dei barbieri.
  • Al Messico sono bastati 12 secondi per buttare giù Neymar per la prima volta. E’ questo l’approccio che vorremmo vedere sempre. Grazie, ragazzi.
  • Dopo questa partita, ne siamo certi: se avete anche solo la minima intenzione di tifare Brasile in questo mondiale, non siete persone a noi gradite. Noi il carosello lo faremo quando questi clown vestiti di giallo saranno eliminati.
  • L’arbitro argentino Nestor Pitana ci ha emozionato sin dal suo ingresso in campo, con quella riga in mezzo tipo trincea e un riporto da competizione. Giungono voci che emozioni anche in patria, con arbitraggi fantasiosi e rigori assegnati diversi metri fuori area.
  • Quando a un certo punto la Russia, nel suo primo tempo di melina zozzissima, ha fatto 2 minuti di passaggi orizzontali sulla propria trequarti, a mezzanotte e mezza di martedi sera, abbiamo pensato che forse era il caso di mollare tutto e tornare a vivere una vita da persone normali.
  • Akinfeev si è reso colpevole di un riprovevole atto di delinquenza: ha fatto credere al mondo per diversi anni di essere un portiere.
  • Il gol del pareggio della Russia l’abbiamo visto fare talmente tante volte allo Stoke City che ci è scesa la lacrimuccia.
  • E’ notte. Abbiamo appena finito di vedere Russia-Corea del Sud che non è stata proprio la partita dell’anno. Siamo stanchi, scoglionati, domani si lavora e non ne abbiamo la minima voglia. Passa per l’ennesima volta lo stacchetto di Emis Killa che non sopportiamo più. Stiamo per bestemmiare Iddio e tirare la ciabatta contro il televisore. Poi, collegamento con lo studio, inquadratura su Paolo Montero. La vita è meravigliosa.
  • [poll id=”3″]

    Related Posts

    Il regalo del Leicester ai tifosi per la partita del Boxing Day

    2018-12-25 14:42:35
    delinquentidelpallone

    18

    Diario Mundial 2018: la finale

    2018-07-16 08:28:47
    pagolo

    18

    Diario Mundial 2018: le semifinali

    2018-07-12 08:25:22
    pagolo

    18

    Diario Mundial 2018: Day 21

    2018-07-08 07:47:19
    delinquentidelpallone

    18

    Diario Mundial 2018: Day 20

    2018-07-07 08:22:59
    pagolo

    18

    Diario Mundial 2018: Day 19

    2018-07-04 08:12:33
    pagolo

    18

    Diario Mundial 2018: Day 18

    2018-07-03 07:31:28
    delinquentidelpallone

    18

    Diario Mundial 2018: Day 17

    2018-07-02 07:36:37
    delinquentidelpallone

    18

    Diario Mundial 2018: Day 16

    2018-07-01 08:07:57
    pagolo

    18

    Diario Mundial 2018: Day 15

    2018-06-29 08:21:50
    pagolo

    18

    No comments so far.

    Be first to leave comment below.

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *