Diario Copa America: Colombia-Venezuela e Brasile-Perù Diario Copa America: Colombia-Venezuela e Brasile-Perù
Colombia-Venezuela La nostra domenica si apre con un interessantissimo Colombia-Venezuela, la più classica delle “partite di cartello” Il numero 15 del Venezuela di nome... Diario Copa America: Colombia-Venezuela e Brasile-Perù

Colombia-Venezuela

La nostra domenica si apre con un interessantissimo Colombia-Venezuela, la più classica delle “partite di cartello”

Il numero 15 del Venezuela di nome fa guerra. Speriamo anche di fatto. Dopo circa 10 minuti farà capire che le attese non resteranno tradite, andando a radere al suolo il portiere colombiano Ospina mentre questi è impegnato in un rinvio.

La divisa del Venezuela si caratterizza per le sue bande Adidas di un colore fosforescente tipo Anas, quelle degli arbitri si caratterizzano invece per il fatto di fare schifo.

Oswaldo Vizcarrondo inizia a spiegare al mondo il motivo per cui tanto gli vogliamo bene. Se cercate una definizione di delinquenza, la potete leggere nei suoi occhi: delinquenza-vizca Il primo tempo si conclude senza emozioni particolari, con la Colombia che avrebbe dovuto spaccare il mondo ma non l’ha fatto, e con il Venezuela che avrebbe dovuto spaccare qualche tibia e lo ha fatto. Carlos Sanchez si rende conto che 54 minuti senza che il suo nome sia finito sul taccuino dell’arbitro sono decisamente troppi, e si fa ammonire per un calcione ben assestato ai danni di Vargas. Una volta passato in vantaggio, il Venezuela decide di amministrarlo con l’unico metodo legalmente consentito: la carogna. Lucena si rende protagonista della giocata del giorno, facendosi ammonire prima ancora di entrare in campo per aver ostacolato una rimessa laterale. Commovente.

La Colombia capisce che la situazione è disperata e manda in campo l’unico eroe capace di risolverla: TEOFILO GUTIERREZ.

Barricate, calcioni, perdite di tempo. Il Venezuela si chiude e in qualche modo, il più becero possibile, riesce a sfangare una vittoria importantissima. La Colombia esce con le ossa rotte e una domanda incessante che martella le tempie: a cosa diamine serve avere tutti quei campioni là davanti se dietro non c’è più SuperMario Yepes a reggere la baracca?

Leggi Brasile-Perù

Related Posts

I quarti di finale della Copa America 2019

2019-06-25 07:58:44
delinquentidelpallone

18

Everton sta incantando in Copa America

2019-06-24 14:44:22
delinquentidelpallone

18

La storia delle squadre ospiti in Copa America

2019-06-20 13:25:21
delinquentidelpallone

18

Il Qatar ha cominciato benissimo la sua Copa America

2019-06-17 07:52:29
delinquentidelpallone

18

La grande partita di Coutinho all’esordio in Copa America

2019-06-15 07:38:45
delinquentidelpallone

18

Guida alla Copa America: girone C

2019-06-14 13:55:19
delinquentidelpallone

18

Guida alla Copa America: girone B

2019-06-13 08:00:25
delinquentidelpallone

18

Guida alla Copa America: girone A

2019-06-12 08:33:28
delinquentidelpallone

18

Neymar salterà la Copa America

2019-06-06 07:27:47
delinquentidelpallone

18

11 aprile 2001: Australia-Samoa Americane 31-0

2019-04-11 13:48:26
delinquentidelpallone

18

Next page