Siamo malati, questo dovreste averlo oramai capito. Oggi, spulciando un pochino le statistiche della Serie A, ci siamo messi in testa di calcolare matematicamente...

Siamo malati, questo dovreste averlo oramai capito. Oggi, spulciando un pochino le statistiche della Serie A, ci siamo messi in testa di calcolare matematicamente l’indice di delinquenza, intesa come attitudine a commettere falli e prendere cartellini, di tutte le squadre di serie A.

Abbiamo sviluppato un Indice di Delinquenza che potesse spiegare matematicamente le caratteristiche delle varie squadre di serie A. E’ ovviamente un esperimento e speriamo di ampliarlo, con il vostro aiuto (e di qualcuno che sia più a suo agio con i numeri rispetto a noi).

In sostanza, come funziona? Utilizzando i dati di whoscored.com abbiamo preso in considerazione due statistiche: la media dei falli commessi a partita e la media dei tackle effettuati a partita. Dividendo i falli per i tackle abbiamo ottenuto un primo indice di delinquenza. A questo abbiamo sommato un secondo indice relativo a cartellini gialli e rossi ricevuti, con peso specifico per ognuno. E poi li abbiamo sommati.

In sostanza, il nostro indice è così calcolato: (falli commessi/tackle) + (cartellini gialli x0.25)+(cartellini rossi x 0.5)

Ecco i numeri che ne sono venuti fuori: in questa classifica, dall’ultima alla prima, trovate le 20 squadre più delinquenti della Serie A secondo il nostro indice balordo.

20. NAPOLI – Delinquential Index 6.2

Schermata 2015-11-04 alle 11.53.52

La squadra di Maurizio Sarri si piazza indecorosamente all’ultimo posto della nostra graduatoria. Troppo teneri i ragazzi in maglia azzurra, che commettono appena 13,5 falli a partita e che fin qui non hanno raccolto nemmeno un cartellino rosso. A fronte, soprattutto, di parecchi tackle tentati.

Il che vuol dire che Allan e compagni prendono troppo spesso il pallone quando si buttano in terra per fermare gli avversari. Ci aspettiamo dalle prossime giornate netti miglioramenti: il maestro Sarri sta facendo un calcio troppo bello e pulito per i nostri torbidi gusti.

19. CHIEVO – Delinquential Index 7,13

chievo-ddi

Al penultimo posto della nostra graduatoria troviamo il Chievo di Rolando Maran. Dopo una buona partenza, i gialloblu clivensi si sono un pochino persi per strada. Sarà forse colpa del fatto che hanno deciso di delinquere di meno? Eppure dai numeri non si direbbe: 17.4 i falli commessi a partita sono il secondo dato più alto del campionato, con 19.6 tackle tentati.

Dove sta la chiave? Eccola, tutti questi falli commessi portano a pochissime ammonizioni, uno dei dati più bassi del campionato. Insomma, il Chievo commette molti falli e falletti tattici ma in senso proprio delinque molto poco. Servono altri cartellini gialli per scalare la nostra classifica. E pensare che possono contare su un signore del giallo come Bostjan Cesar, che non fa mai mancare il suo onestissimo contributo…

Next page