De Laurentiis ha ancora qualcosa da dire a Sarri De Laurentiis ha ancora qualcosa da dire a Sarri
Ormai sembra quasi come un rapporto tra due vecchi amanti che si sono detti addio, ma non riescono a stare due giorni senza dover... De Laurentiis ha ancora qualcosa da dire a Sarri

Ormai sembra quasi come un rapporto tra due vecchi amanti che si sono detti addio, ma non riescono a stare due giorni senza dover puntualizzare qualcosa.

Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri, ennesimo capitolo di un rapporto che, come si sta vedendo in questi mesi, non era poi così idilliaco.

Il Presidente del Napoli, oggi, è tornato a parlare di Sarri ai microfoni di Canale 21, spiegando ancora una volta i motivi della sua scelta estiva, quella di Carlo Ancelotti.

E, anche stavolta, le parole di De Laurentiis sono tutto fuorché tenere e carine nei confronti del tecnico che ora sta facendo molto bene al Chelsea.

«Sono sempre vicino alla squadra. In passato scelsi Sarri e tutti mi contestarono, ora con Ancelotti sono più sereno. Maurizio, a differenza di Carlo, aveva sofferto molte sconfitte. In carriera ha subito diversi esoneri e questo pare averlo irrigidito nel modo di porsi con gli altri. Ancelotti l’ho scelto per la sua serenità».

Insomma, la solita stoccatina. E, infine, un po’ di complimenti ad Ancelotti, quasi a fare un altro confronto tra lui e Sarri.

«Parliamo di uno che ha vinto ovunque e che non aveva nulla da dimostrare. L’uomo perfetto per il Napoli, in grado di trasmettere alla squadra la carica, la calma e la determinazione necessarie».